“Intercultura a tavola” all’alberghiero di Caltagirone, primo premio alla cucina Thailandese

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Inviato da Sebastiano Russo – La conoscenza dell’altro comincia a tavola! Sulla base di questo assunto venerdì 11 gennaio l’associazione Intercultura e l’IIS “Cucuzza Euclide” sezione IPSSAR hanno realizzato il primo contest culinario “Intercultura a tavola” presso i laboratori dell’alberghiero di Caltagirone nell’ambito della giornata internazionale del multiculturalismo a tavola, che ha visto coinvolte alcune classi del triennio, in primis la VB settore enogastronomia.

Animatrici dell’iniziativa le prof.sse Maria Russo e Antonella Aversa, volontarie dell’associazione Intercultura dell’area del calatino con la partecipazione degli alunni Marisol Lamas (Argentina), Aaliyah Casserly (Australia), Alonso Peña Domarchi (Cile), Wai Yin Lam (Hong Kong), Maj Rasmussen (Danimarca) e Kanyarat Dangngam (Thailandia) che fanno parte dei circa 1.000 ragazzi provenienti da tutto il mondo che, grazie all’Associazione ONLUS Intercultura, scelgono di arricchirsi culturalmente trascorrendo un periodo della loro vita in Italia.

Per un intero anno scolastico, o per periodi più brevi, questi ragazzi sono ospitati da famiglie del posto e vivono la cultura, le abitudini e le tradizioni locali e frequentano la scuola proprio come un figlio o un fratello/sorella in più. L’Associazione Intercultura, fondata nel 1955, muove ogni anno migliaia di giovani fra i 15 e i 17 anni da e per l’estero e offre a questi giovani la concreta possibilità di diventare cittadini del mondo, più ricchi e consapevoli delle problematiche locali e globali e aperti al dialogo interculturale.

“In una società sempre più tendenzialmente egoista e razzista, c’è ancora qualcuno che sogna il multiculturalismo – afferma la prof.ssa Maria Russo – e grazie al preziosissimo apporto del prof. di cucina Giacomo Terrana oggi è stato possibile organizzare questa giornata indimenticabile per i ragazzi di Intercultura e per tutta la scolaresca interessata”.

I ragazzi “ospiti” sono stati accolti dalla Preside prof. Maria Malignaggi, e dalla responsabile di plesso prof.ssa Benedetta Russo in Aula Magna per una presentazione in plenaria della loro esperienza in loco. Hanno portato e condiviso le loro vite, le loro esperienze, la loro cultura, il loro italiano, il loro amore per le lingue straniere e il “diverso da noi”.

“Il cibo è il primo segno di amicizia e offrirlo a chi viene da terre lontane è il primo atto concreto dell’accoglienza – dichiara la dirigente dell’IIS Mara Malignaggi – questo gesto semplice e profondo si manifesta in ogni parte del mondo e diviene gioia e condivisione con le persone che vogliamo avere accanto”.

Dopo una lunga e complessa preparazione delle pietanze tipiche dei Paesi di provenienza dei ragazzi di Intercultura, con la collaborazione fattiva degli alunni della VB, si è proceduto alla degustazione ed alla votazione del piatto vincitore del contest. Ad aggiudicarsi il primo premio il piatto Thailandese realizzato da Kanyarat Dangngam con la collaborazione dei cuochi e degli alunni della sezione cucina.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione