Intelligenza artificiale, Ascani: “La politica deve stare al passo”

WhatsApp
Telegram

“È molto importante farsi adesso le domande giuste, perché è in questo momento che possiamo ancora dire qualcosa riguardo l’etica delle tecnologie e non farci superare dallo sviluppo tecnologico. Noi dobbiamo regolare gli obiettivi, non le tecnologie. Non vogliamo regolare l’intelligenza artificiale, ma le sue applicazioni”.

Così in un’intervista con Fanpage.it la vicepresidente della Camera, Anna Ascani, parlando delle nuove tecnologie.

Secondo Ascani, “se è vero che non possiamo regolare le singole tecnologie perché il processo dello sviluppo tecnologico corre troppo veloce, è però compito della politica continuare a interrogarsi e a comprendere le implicazioni di quanto sta accadendo, anche attraverso attività di ascolto e confronto costante con gli stakeholder del settore”.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri