Intelligenza artificiale a scuola, Frassinetti: “Apre orizzonti interessanti, ma l’approccio umano rimane insostituibile”

WhatsApp
Telegram

L’irruzione dell’Intelligenza Artificiale (IA) nel dominio educativo apre nuovi orizzonti di conoscenza e innovazione. Uno degli esempi più lampanti è rappresentato da ChatGpt, una tecnologia che rappresenta una nuova frontiera del sapere.

Tuttavia, l’approccio umano rimane insostituibile, come sottolineato da Paola Frassinetti, Sottosegretario all’Istruzione ed al Merito, nel suo intervento agli Stati Generali dell’Intelligenza Artificiale a Milano.

La centralità del ruolo dell’insegnante, che interagisce direttamente con gli studenti, è fondamentale per garantire un’educazione che valorizzi le relazioni umane. L’IA offre strumenti rivoluzionari, ma è imperativo governarli in modo appropriato per preservare l’essenza dell’istruzione centrata sull’individuo.

L’evoluzione tecnologica porta con sé nuove opportunità professionali. È compito del mondo educativo informare e orientare gli studenti verso i lavori del futuro, fornendo loro le competenze necessarie per navigare in un mondo sempre più digitalizzato.

Per Frassinetti, è cruciale inculcare una solida cultura informatica e promuovere l’alfabetizzazione digitale fin dalle classi elementari. Molti giovani interagiscono con dispositivi avanzati, ma senza una comprensione profonda delle implicazioni che questi comportano.

Viviamo in un’epoca in cui l’IA può apprendere dai propri errori, sotto la guida dell’uomo. Questo aspetto sottolinea l’importanza di un approccio bilanciato, dove la tecnologia e l’umanità procedono di pari passo verso un futuro educativo inclusivo ed efficace.

Intelligenza Artificiale: rivoluziona la didattica e dimezza i tempi per realizzare verbali, relazioni e comunicazioni. Ti spieghiamo come fare

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri