Integrazione, Valeria Fedeli: “Cittadinanza italiana agli stranieri che frequentano le nostre scuole”

WhatsApp
Telegram

Cittadinanza ai bambini stranieri che frequentano le scuole in Italia. Lo chiede la ministra dell’Istruzione Valeria Fedeli che ha sollecitato il Parlamento ad approvare una legge in merito.

“Le bambine e i bambini di origine straniera che frequentano le scuole italiane, che crescono e amano il nostro paese, sono cittadine e cittadini italiani, voglio dirlo con forza” ha scritto la ministra in un post sul suo profilo Facebook. Poi si rivolge alle istituzioni: “Per questo è necessario approvare presto la legge che riconosce loro la cittadinanza”.

“Sono oltre 800mila le studentesse e gli studenti con cittadinanza non italiana che frequentano le nostre scuole – continua Fedeli – più del 55% è nato in Italia”.

La dichiarazione arriva dopo un incontro con le associazioni che lottano per i diritti delle persone che risiedono in Italia ma non ne hanno la cittadinanza. “Ne ho parlato questa mattina con i rappresentati dei movimenti Italiani senza cittadinanza e CoNNGI (Coordinamento Nazionale Nuove Generazioni Italiane)” spiega la ministra. ”

Mi hanno raccontato le loro esperienze, le storie di tante studentesse e studenti, le difficoltà che quotidianamente incontrano. In questi ultimi due anni sono stati fatti tanti passi in avanti per i diritti delle persone in Italia, ora è importante aggiungere anche questo tassello” conclude la titolare del dicastero dell’Istruzione.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur