Integrazione. Un vademecum nelle scuole per combattere l’istigazione all’odio

di redazione
ipsef

Un vademecum destinato agli insegnanti per combattere l’istigazione all’odio tra i giovani, un modulo didattico per capire e gestire l’hate speech, discorsi diffusi on line di istigazione all’odio nei confronti di una persona o di un gruppo di persone, basate sull’ origine nazionale o etnica, colore, lingua, religione, disabilità, sesso, genere o altra caratteristica o status.

Sarà diffuso on line su www.cospe.org e sarà distribuito presso il Miur, gli uffici scolastici regionali e gli assessorati regionali e comunali all’istruzione italiani grazie all’iniziativa realizzata nell’ambito del progetto europeo Bricks – Costruire.

Dopo una sperimentazione su 580 studenti in alcune scuole di Toscana ed Emilia Romagna, il progetto partirà in altre classi. Il vademecum sarà diffuso nelle scuole e nelle istituzioni di riferimento ed è scaricabile da tutti gli interessati sul sito Cospe www.cospe.org.

Le metodologie scelte nelle singole attività hanno l’obiettivo di “far vivere il problema”, collegandolo all’esperienza concreta degli studenti, sollecitando il loro ragionamento.

Nel modulo non ci sono dunque risposte giuste o sbagliate ma idee concrete per aprire ricerche e appassionare studenti e insegnanti attraverso giochi di ruolo, video, dibattiti.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief voglioinsegnare