Inserimento in GaE abilitati TFA. Senato Accademico Palermo approva mozione

di redazione
ipsef

ADAM, Coordinamento territoriale di Palermo  annuncia che la lettera (disponibile al seguente link) scritta un anno fa dai tirocinanti del TFA II Ciclo del Coordinamento Palermitano è stata discussa e approvata lo scorso 27 luglio dal Senato Accademico dell'Università degli Studi di Palermo. 

ADAM, Coordinamento territoriale di Palermo  annuncia che la lettera (disponibile al seguente link) scritta un anno fa dai tirocinanti del TFA II Ciclo del Coordinamento Palermitano è stata discussa e approvata lo scorso 27 luglio dal Senato Accademico dell'Università degli Studi di Palermo. 

"Esprimiamo grande soddisfazione per l'approvazione della nostra mozione presentata per chiedere il supporto della comunità accademica alla nostra istanza di inserimento degli abilitati TFA in graduatoria ad esaurimento e ringraziamo la Prof.ssa Auteri, Prorettore dell'Università di Palermo con delega alla didattica per la disponibilità mostrataci.

Si tratta di una chiara dichiarazione di supporto alle nostre rivendicazioni finalizzate al riconoscimento del valore concorsuale del TFA, dell'equipollenza di tale percorso formativo con quelli delle SSIS e per l'inserimento in GAE di tutti gli abilitati all'insegnamento. Tali rivendicazioni rafforzano e valorizzano il ruolo assunto finora dagli Atenei nella formazione dei docenti.

Ricordiamo che già l'anno scorso nel mese di luglio il Senato accademico dell'Università degli Studi di Bari Aldo Moro ha approvato una mozione analoga, promossa dal nostro coordinamento territoriale di Bari e presentata dalla senatrice accademica dell'ADI – Bari.

Auspichiamo quindi la discussione di tale dispositivo anche in sede CRUI e che il MIUR prenda atto delle posizioni assunte dal mondo accademico di due tra le più grandi università italiane per quanto riguarda il reclutamento degli insegnanti, adottando provvedimenti conseguenti."

Versione stampabile
soloformazione