Inserimento docenti nelle graduatorie ad esaurimento: una questione di correttezza

di Lalla
ipsef

red – Le risposte all’appello al Senato dell’Associazione Diesse affinchè fermi l’ingresso in graduatoria di docenti che pur avendo acquisito lo stesso titolo di abilitazione dei colleghi ne devono rimanere esclusi a causa del carattere "ad esaurimento" delle graduatorie.

red – Le risposte all’appello al Senato dell’Associazione Diesse affinchè fermi l’ingresso in graduatoria di docenti che pur avendo acquisito lo stesso titolo di abilitazione dei colleghi ne devono rimanere esclusi a causa del carattere "ad esaurimento" delle graduatorie.

Vito Domenico De Crudis* – Una breve risposta alla lettera di Diesse (Didattica e Innovazione Scolastica) a proposito della supplica ai Senatori per quanto riguarda l’ingresso nella Graduatoria ad Esaurimenti di docenti abilitati e abilitandi:

  • questi docenti hanno il diritto d’ingresso nelle GAE in virtù dell’abilitazione acquisita come altri docenti già inseriti;
  • questi docenti sono anche giovani e costituiranno le nuove leve della Scuola;
  • questi docenti non ostacolano l’istituzione e la frequenza di corsi TFA e non esprimono nessuna contrarietà al riguardo;
  • è sintomatico che l’emendamento a favore di questi docenti abbia ottenuto il via libera da parlamentari di tutte le forze politiche

*Dirigente Scolastico in pensione

___________

Rossella Ambrosio – Gent.li rappresentanti dell’associazione diesse, ho letto il vostro appello al Senato e, a dire il vero, resto sconcertata nel vedere che un’associazione del mondo della scuola sia così superficiale nel valutare le cose e nel decidere di difendere gli interessi di pochi privilegiati, interessi che non coincidono nè con la ricerca di qualità nella scuola, nè con il senso di giustizia che in questo momento, finalmante, sta facendo capolino nell’operato dei
politici.

Siete andati a dare un’occhata alle graduatorie?, avete visto quanti "docenti" con pochissimi punti di cui nemmeno uno di servizio? Siete andati a guardare le graduatorie d’istituto? avete visto quanti DOCENTI con oltre 150 punti di cui più della metà punteggio di servizio?

Il servizio è garanzia di qualità, non l’essere rientrati in un’assurda sanatoria del " ministro" Gelmini.

Parlate di TFA e mi sembra giusto, ma per chi non è abilitato non per chi è abilitato e ha servizio. Allora questi ultimi dove li mettiamo?

1) Nel TFA con i neolaureati?

2)Non li consideriamo prorpio?

3) Dove gli spetta con gli altri abilitati e poi chi vuol fare prima si va a fare il concorso? Col concorso l’ultimo può addirittura scavalcare il primo, se chi è entrato nel 2009 ritiene di essere più meritevole di chi è fuori dalle GAE lo dimostrerà vincendo il concorso

_________

L’appello dell’Associazione Diesse

Appello al Senato: no alla riapertura delle graduatorie

Versione stampabile
anief
soloformazione