Insegnare inglese, ed. fisica o musica nella scuola primaria: necessaria abilitazione o specifica formazione. Emendamento DDL Scuola

di Lalla
ipsef

Oggi i lavori della Commissione Cultura, riunita per emendare il testo del DDL Scuola, si sta concentrando sull'art.2 Interessante un emendamento sugli articoli 14 e 15, cioè l'insegnamento di inglese, ed. fisica e musica nella scuola primaria, un nodo cruciale per le prossime immissioni in ruolo, nonchè per la formazione degli alunni.

Oggi i lavori della Commissione Cultura, riunita per emendare il testo del DDL Scuola, si sta concentrando sull'art.2 Interessante un emendamento sugli articoli 14 e 15, cioè l'insegnamento di inglese, ed. fisica e musica nella scuola primaria, un nodo cruciale per le prossime immissioni in ruolo, nonchè per la formazione degli alunni.

L'attuale formulazione del comma 14 dell'art. 2 prevede che l'insegnamento della lingua inglese è affidato a docenti madrelingua o abilitati all'insegnamento nella relativa classe di concorso, ovvero mediante il ricorso alla fornitura di appositi servizi.

Il comma 15 prevede invece che l'insegnamento della musica e dell'educazione fisica nella scuola primaria è assicurato utilizzando docenti abilitati nelle relative classi di ocncorso, anche in ruolo in altri gradi di istruzione, in qualità di specialisti.

Sin dalla prima lettura del testo del #ddlscuola avevamo avanzato dubbi sulla correttezza di questo articolo, e sulle conseguenze che ne deriverebbero.

Nella Buona Scuola potrebbero insegnare inglese nella scuola primaria specialisti senza abilitazione per questo ordine di scuola

Una critica che è stata accolta dalla relatrice, l'On. Coscia, che riformula il comma 14 e 15 in questo modo, riconoscendo nel possesso dell'abilitazione o di una specifica formazione un criterio necessario per l'insegnamento di queste discipline in un'età così importante per la formazione degli studenti.

Versione stampabile
anief anief
soloformazione