Argomenti Didattica

Tutti gli argomenti

Insegnare il rispetto nell’aula di oggi: un’UdA sull’Amicizia per la Secondaria di I grado e il Diario della Gratitudine

WhatsApp
Telegram

Insegnare rispetto, onestà e gratitudine a scuola e in classe richiede serie lezioni di apprendimento socio-emotivo e attività pratiche per i bambini, ma anche per i ragazzi. Insegnare il rispetto in classe è un compito che gli insegnanti devono svolgere quasi quotidianamente, se non continuamente. Ad esempio, ci sono molti modi in cui gli educatori possono collegare queste lezioni di abilità sociali alle attività quotidiane. Ecco una serie di modi per insegnare ai bambini cosa significa rispetto. Inoltre, ecco alcuni suggerimenti per insegnare loro come essere rispettosi in classe e oltre.

Insegnare il rispetto in classe

Insegnare il rispetto in classe aiuta gli studenti ad avere successo. In altre parole, quando i bambini sono in grado di trattarsi l’un l’altro con rispetto, rispondono alla guida e all’istruzione in modo positivo. In effetti, hanno maggiori probabilità di avere successo negli accademici . Le distrazioni e le interruzioni del comportamento sono ridotte. Le linee di comunicazione si aprono e sono più rilassate. Questo crea un ambiente di apprendimento più favorevole. Prova le seguenti idee per incoraggiare il rispetto.

Insegnare il rispetto: cosa significa realmente?

Insegnamento esplicito: insegna ai bambini cos’è il rispetto. Definiscilo per loro e con loro. Fai un brainstorming come classe su come appare, come suona e come si sente il rispetto. Fornisci loro il vocabolario necessario per esprimere rispetto.

Ordinamento del vocabolario: scrivi parole e azioni che descrivono il rispetto e la mancanza di rispetto sulle carte . Chiedi ai bambini di ordinarli in categorie: “Rispettoso” contro “irrispettoso”.

Insegna la “Regola d’oro”: La maggior parte dei bambini impara questo termine nelle proprie famiglie. Puoi portare questa familiarità in classe. Definisci la “regola d’oro” e leggi libri al riguardo come The Golden Rule di Ilene Cooper e Do Unto Otters di Laurie Keller . Puoi inserire un cartello in classe come promemoria visivo. Prendi questo poster GRATUITAMENTE qui sotto!

Disegna e scrivi: una semplice attività consiste nel far disegnare o scrivere ai bambini cosa significa per loro rispetto. Invitali a condividerlo con la classe o in piccoli gruppi.

Insegnare il rispetto richiede opportunità per dimostrarlo

Schede Scenario: Il rispetto è qualcosa che deve essere visto e sperimentato per capire. Ad esempio, il gioco di ruolo con le carte scenario può aiutare. Con le carte, i bambini recitano i comportamenti associati al trattamento degli altri con rispetto. Discuti se ha dimostrato rispetto e offri suggerimenti in caso contrario.

Atti di servizio: i bambini possono imparare molto dal servizio agli altri. Ad esempio, mettere al primo posto i bisogni degli altri è un modo per mostrare rispetto. Partecipare a un progetto di pulizia della comunità è un modo. In secondo luogo, aiutare con gli studenti più giovani (compagni di lettura) è un altro. Oppure, il volontariato in un’altra classe per aiutare a pulire i tavoli è ancora un altro importante modo. Tutti sono modi di lavorare per servire gli altri e mostrare rispetto.

Connessioni personali: dai ai bambini l’opportunità di condividere i modi in cui mostrano rispetto ogni giorno. Forse, scrivere dei modi in cui sono rispettosi li aiuterà a rendersi conto che possono e lo fanno ! Puoi dare loro un “cappello di rispetto” e lasciare che disegnino o scrivano le loro idee su di esso.

Insegnare il rispetto significa incoraggiare l’onestà

Discussione e comprensione: discutete semplicemente cosa significa onestà e cosa succede quando si mente. Aiuta i bambini a capire come l’onestà sia una parte importante dell’essere rispettosi.

Giochi: giocare in piccoli gruppi o in classe aiuta gli studenti a essere onesti e schietti con gli altri. In effetti, devono seguire regole specifiche. Di conseguenza, questo dà loro l’opportunità di scegliere di essere un giocatore rispettoso o di barare e di essere irrispettosi. I giochi possono creare meravigliose opportunità di apprendimento e discussioni.

Disegna e scrivi: è sempre utile per i bambini avere una rappresentazione scritta o espressa artisticamente di ciò che hanno imparato. Prova a far scrivere o disegnare ai bambini i modi in cui sono onesti a casa e a scuola.

Torre o fiducia: l’onestà genera fiducia. Parla di cos’è la fiducia e costruisce una “torre della fiducia” usando i blocchi. Questa attività crea una potente visuale per i bambini. Esercitati a costruire e rimuovere blocchi mentre fornisci esempi positivi e negativi di onestà. Cosa serve per abbatterlo (infrangere la fiducia di qualcuno)? E cosa serve per costruirlo (sviluppare affidabilità)?

Insegnare il rispetto ed esprimere gratitudine

Definire e descrivere: i bambini devono avere una buona comprensione del concetto di gratitudine per essere rispettosi verso gli altri. Prenditi del tempo per discutere cosa significa gratitudine. Pensa alle cose per cui sono grati e chiedi ai bambini di disegnare e scrivere su di loro.

Condividere: durante le riunioni in classe o i momenti di discussione, chiedi ai bambini di condividere quando si sono sentiti grati per qualcosa. Esprimere verbalmente la loro gratitudine – e ascoltare gli altri condividere ciò per cui sono grati – aiuta! Hanno l’abitudine di essere grati.

Barattolo di ringraziamento: prepara un barattolo o un contenitore speciale nella tua classe in cui i bambini possono inserire note o promemoria delle cose per cui sono grati. Il “Grazie” può essere un promemoria positivo per loro delle cose buone che hanno. Inoltre, li aiuta a esprimere gratitudine agli altri. Puoi leggerli periodicamente ad alta voce.

Lettere di ringraziamento: mostra ai bambini come scrivere una lettera di ringraziamento a qualcuno che ha fatto qualcosa per loro. Questo è un altro buon modo per convincere i bambini a praticare l’abitudine di essere grati ed esprimere gratitudine come estensione del rispetto.

Il gioco della gratitudine: i giochi sono un ottimo modo per esercitarsi nelle abilità. La gratitudine viene praticata nel gioco della gratitudine, in cui un bambino fornisce un esempio di qualcosa per cui è grato in base al colore del cubo a scatto che sceglie a caso.

Diario della gratitudine: dai agli studenti un posto dove annotare le molte cose per cui sono grati. Questa è una grande pratica nella vita, poiché ci sono anche adulti a cui piace scrivere ogni giorno un diario della gratitudine. È una pratica che incoraggia un atteggiamento positivo e la contentezza. Prendi un diario di gratitudine e condividilo con i tuoi alunni.

Muro della gratitudine: dedica un muro o una bacheca nella tua classe da decorare con note e parole che descrivono la gratitudine. Il promemoria visivo sarà un ottimo modo per condurre la discussione e incoraggiare la gratitudine in qualsiasi momento.

Discuti sull’uguaglianza: con la tua classe, puoi affrontare il fatto che tutti meritano di ricevere rispetto, nonostante le differenze.

Puzzle di classe: un modo per esprimere le differenze e accettarle è creare un puzzle di classe. Ogni bambino decora un pezzo del puzzle secondo i suoi interessi e la sua individualità. Mentre lo metti insieme, spiega ai bambini che i pezzi del puzzle piacciono, anche “ci incastriamo insieme”.

Autoritratti: dai ai bambini un po’ di tempo per riflettere sui modi in cui sono unici disegnando (o scrivendo). Lascia che confrontino e contrappongano le loro somiglianze e differenze con un pari.

L’onestà, la gratitudine e l’apprezzamento delle differenze sono argomenti importanti da trattare

Quando si impara a conoscere il rispetto, l’onestà, la gratitudine e l’apprezzamento delle differenze sono argomenti importanti da trattare. Ad esempio, insegnare il rispetto in classe non è sempre un compito semplice. Tuttavia, quando affronti tutti gli argomenti di cui sopra, puoi iniziare a vedere un netto miglioramento del rispetto tutt’intorno.

Un’Unità di Apprendimento sull’amicizia e sul rispetto

Davvero di pregio l’UdA realizzata dalla professoressa Annalisa Giantomassi dell’Istituto Comprensivo “Li Punti” di Sassari per gli alunni di una classe Seconda della Secondaria di I grado. L’UdA titolata “L’Amicizia”, che alleghiamo in quanto eccellente esempio di un’ottima scuola, ha come obiettivo formativo quello di “prendere coscienza che il valore dell’amicizia è alla base di un’etica del rispetto reciproco, del dialogo e della stima”.

 

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur