“Insegnanti mamme”, la rovina degli alunni. Lettera

ipsef

item-thumbnail

Inviato da Mario Bocola – Sapete qual è la rovina della scuola italiana? Si chiamano le “insegnanti mamme”, quelle che preferiscono avere gli alunni come tanti alunni da allevare piuttosto che da formare.

Si fa invidia, pertanto, negli ambienti scolastici ad avere insegnanti comprensive, dolci e materne che in classe hanno tanti piccoli angioletti santi e immacolati che proteggono fino all’inverosimile perché non si subiscano traumi, non si facciano male, non si impauriscono o tremano davanti alle difficoltà, che superano brillantemente tutti gli ostacoli.

Insomma le “insegnanti mamme” istruiscono tanti piccoli bambocci, come se fossero in una “campana di vetro”. E questi alunni quando diventeranno grandi? Quando capiranno come è fatto il mondo? E quando impareranno a camminare con le proprie gambe.

La domanda nasce spontanea e la risposta è altrettanto spontanea: “Mai”.

Versione stampabile
anief banner
soloformazione