Insegnanti mal pagati? Il governo ha scelto per loro precariato e licenziamenti

di redazione
ipsef

Partito Democratico – Sulle nuove esternazioni di Berlusconi interviene Francesca Puglisi, responsabile Scuola della segreteria nazionale del PD

Partito Democratico – Sulle nuove esternazioni di Berlusconi interviene Francesca Puglisi, responsabile Scuola della segreteria nazionale del PD

Eccolo, smentisce e poi ripete un minuto dopo che gli insegnanti ‘inculcano’ valori diversi da quelli delle famiglie cattoliche. Berlusconi offende la scuola di Stato, offende le tante famiglie cattoliche e non cattoliche, che continuano a credere nella scuola pubblica, nel grande valore di crescere insieme tra diversi, ma uguali nei diritti e nei doveri, offende chi con passione svolge il proprio lavoro di educatore.

Certo, gli insegnanti sono mal pagati rispetto ai propri colleghi europei. Questo governo non ha fatto nulla però per migliorare le loro condizioni di lavoro, anzi, ha semplicemente deciso di mantenerli nella precarietà e di licenziarne a migliaia.

Berlusconi tolga il disturbo, restituisca agli italiani che hanno già voltato pagina, il diritto di votare e al paese la scuola pubblica che merita”.

Le affermazioni di Berlusconi

Versione stampabile
anief
soloformazione