Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Insegnante scuola primaria potrà andare in pensione con Ape sociale nel 2023?

WhatsApp
Telegram

L’Ape sociale dovrebbe essere prorogata per un anno dalla prossima legge di Bilancio. Ma rimarrebbe in vigore solo per altri 12 mesi.

La legge di Bilancio 2022 dovrebbe portare ad una proroga dell’Ape sociale anche nel 2022, ampliando, tra l’altro, anche i beneficiari della prestazione. A tal proposito rispondiamo ad una nostra lettrice che ci chiede:

Compiro’63 anni a luglio 2023,con 38 anni di servizio nella scuola primaria, potrò andare in pensione, con la nuova possibilità per lavoro usura te, dal 1 settembre 2023?

Pensione Ape sociale 2023

La bozza della legge di Bilancio prevede una proroga di 12 mesi all’Ape sociale che, quindi, resterebbe in vigore fino al 31 dicembre 2022. Per avere sicurezza della proroga, però, bisogna in ogni caso attendere la pubblicazione della manovra del prossimo anno.

In ogni caso, se venisse confermata (come è probabile) la proroga dell’Ape sociale permetterebbe il pensionamento dei lavoratori che compiranno i 63 anni entro la fine del prossimo anno e che rientrano nei profili di tutela previsti dalla misura: invalidi, disoccupati, caregiver e gravosi.

La professione di insegnante della scuola primaria è stata individuata come mansione gravosa ed inserita nell’elenco delle 23 nuove professioni definite gravose e pertanto rientra nell’Ape sociale del prossimo anno. Ma nel suo caso, andando a compiere i 63 anni solo nel 2023 per potersi pensionare con la misura deve sperare in una eventuale nuova proroga della stessa anche per il 2023, ma per ora questa possibilità non è prevista.

In mancanza di queste nuova proroga le rimarrebbe, in ogni caso, la possibilità di accedere alla pensione o con l’opzione donna o con la pensione di vecchiaia al compimento dei 67 anni.

WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur