Insegnante licenziata per aver fatto leggere il libro di Anna Frank. I genitori: “Grave che i ragazzi debbano comprarlo”. Accade negli Usa

WhatsApp
Telegram

Una docente è stata licenziata dalla scuola privata Hamshire-Fannett Independent School District in Texas. La causa? Aver scelto di utilizzare una versione a fumetti del “Diario di Anna Frank” come materiale didattico, un testo non approvato dal distretto scolastico.

La versione del libro selezionata dalla docente è stata scritta da Ari Folman e illustrata da David Polonsky, figlio di un sopravvissuto alla Shoah. Sebbene la storia di Anna Frank sia un testo importante nell’educazione alla storia e all’etica, è stata la scelta della trasposizione a fumetti a scatenare le polemiche.

I genitori degli studenti hanno sollevato proteste riguardo al contenuto del libro, che include momenti in cui Anna Frank esplora la sua pubertà e la sua sessualità. Un genitore ha dichiarato al Daily Mail: “È già grave che i ragazzi debbano comprarlo, ma lei li obbliga a leggerlo ad alta voce. Costringere una bambina a leggere di una persona che si tocca non mi sta bene.”

La vicenda ha portato al licenziamento definitivo della docente, ma apre interrogativi sulla libertà didattica e sulla sensibilità culturale nell’educazione.

WhatsApp
Telegram

Concorso docenti 2024/25, bando a novembre: cosa studiare e come prepararsi. Webinar Eurosofia di presentazione il 26 luglio ore 17.00