Insegnante bandito da scuola dopo relazione con alunna: “Ho sbagliato, sono pentito, ma nessuna forma di abuso o favoritismo”

WhatsApp
Telegram

Una relazione tra un professore e un alunna 17enne è finita con il “bando” del docente dal mondo della scuola. È accaduto in un istituto superiore della periferia di Milano. 

L’inizio della vicenda risale al 2016 quando i due iniziarono a frequentarsi. Una volta che la relazione divenne pubblica, il docente fu allontanato dall’insegnamento con un provvedimento disciplinare del ministero dell’Istruzione. Una decisione a cui il professore ha fatto appello e che, a distanza di circa 6 anni, è approdata in Cassazione, dove però è stata confermata la sanzione: l’uomo non potrà più far parte del mondo della scuola.

L’insegnante ha ammesso le proprie colpe: “Ho sbagliato, sono pentito, ho commesso un errore in un momento di debolezza. Non c’è mai stata alcuna forma di abuso, né fisica né collegata al ruolo, mai alcuna pressione dal punto di vista psicologico o in qualche modo legata alla posizione di insegnante. Inoltre, nei confronti della ragazza non c’è mai stato alcun favoritismo, né al contrario alcuna penalizzazione in relazione al suo normale percorso scolastico”. 

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur