Insegnante aggredito prima dalla madre, poi dal padre di un alunno: ricoverato in ospedale, ferite guaribili in una settimana

WhatsApp
Telegram

Un nuovo caso di violenza a scuola, assurda e ingiustificabile. A farne le spese un maestro di istituto comprensivo a Cosenza.

Il docente sarebbe stato aggredito inizialmente dalla madre e poi dal padre di un suo alunno, riportando ferite guaribili in sette giorni. Le ferite psicologiche, tuttavia, richiederanno molto più tempo.

Il dirigente scolastico, segnala il Corriere della Calabria, ha condannato l’aggressione: Un episodio grave che fa rabbia“. Il preside ha oltre evidenziato un cambiamento antropologico nel rapporto genitori-figli, dove la funzione educativa viene spesso abbandonata. “L’educazione, prima ancora che nelle scuole, si fa nelle famiglie”, sottolinea.

La nota ufficiale dell’Istituto ribadisce che l’aggressione non è giustificabile in nessun modo. Sottolinea anche la complessità di fare scuola oggi, dovendo bilanciare le mancanze educative che spesso si riscontrano in famiglia.

L’evento non è un’eccezione, ma un campanello d’allarme su una crisi profonda nel sistema educativo e sociale. Oggi più che mai è necessario un dialogo costruttivo e collaborativo tra scuola e famiglia per prevenire ulteriori episodi e salvaguardare il benessere dei docenti e degli alunni.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri