Insegnamento della Geografia alla classe di concorso A039 (futura classe A021)

di Lalla
ipsef

Monica Schettino – Gli insegnanti della classe di concorso A039 (Geografia) chiedono sia loro riconosciuto di essere gli unici a possedere una preparazione adeguata a svolgere l’insegnamento della Geografia nel biennio e nel triennio dei nuovi Istituti Tecnici.

Monica Schettino – Gli insegnanti della classe di concorso A039 (Geografia) chiedono sia loro riconosciuto di essere gli unici a possedere una preparazione adeguata a svolgere l’insegnamento della Geografia nel biennio e nel triennio dei nuovi Istituti Tecnici.

Affidando l’insegnamento della Geografia ai docenti di altre classi di concorso, si compirebbe un grave errore culturale. I docenti che possono accedere alla graduatoria della classe A039 (laureati in Geografia, Lettere, Economia e Commercio) per poter insegnare Geografia, hanno al loro attivo una completa preparazione geografica, con 4 esami di Geografia, 2 rientranti nell’ambito M/GGR 01 (Geografia) e 2 nell’ambito M/GGR 02 (Geografia Economica). Nella formazione dei docenti della classe A60, che avendo molti perdenti posto vorrebbero ora poter insegnare anche geografia, non sono comprese nozioni di geografia umana, politica ed economica, ma solo, e non in tutti casi, alcune conoscenze di geomorfologia, che sono quasi del tutto assenti nelle nuove Indicazioni Nazionali.

Si richiama il preambolo alle Indicazioni: “Il docente di Geografia concorre a far conseguire allo studente risultati di apprendimento che lo mettono in grado di riconoscere (…), le connessioni con le strutture demografiche, economiche, sociali, culturali e le trasformazioni avvenute nel corso del tempo: riconoscere l’interdipendenza tra fenomeni economici, sociali, istituzionali, culturali e la loro dimensione locale/globale; stabilire collegamenti tra le tradizioni culturali locali, nazionali e internazionali sia in una prospettiva interculturale sia ai fini della mobilità di studio e di lavoro; riconoscere il valore e le potenzialità dei beni culturali e ambientali per una loro corretta fruizione e valorizzazione”.

E’ evidente che per dotare gli studenti di un apparato così complesso di competenze è necessaria una preparazione geografica specifica e completa in geografia umana ed economica. I docenti di Geografia richiedono di salvaguardare l’unitarietà dell’insegnamento della disciplina affidando il suo insegnamento esclusivamente all’attuale classe di concorso A039 (A021 nelle bozze di riforma delle classi di concorso). Richiedono anzi un rafforzamento dell’insegnamento della Geografia proprio per le peculiarità che la caratterizzano, per poter dotare gli studenti italiani degli strumenti che permettano loro di comprendere la complessità del mondo contemporaneo e per salvaguardare e valorizzare l’unitarietà del sapere geografico.

Versione stampabile
anief anief
soloformazione