Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

INPS segnala tentativo di truffa: attenti alle mail di domanda non accolta

WhatsApp
Telegram

L’INPS segnala una nuova truffa in atto che prevede l’apertura di un allegato contenuto nella mail che si è ricevuta.

Un comunicato stampa dell’INPS del 24 febbraio 2022 mette in guardia gli utenti su un nuovo tentativo di truffa. Stanno circolando, infatti, false email dell’istituto con comunicazioni al contribuente su una domanda presentata e non accolta: si tratta di una truffa.

Le false mail sono inviate da un indirizzo di posta elettronica che potrebbe essere ricondotta all’INPS e recanti la firma del presidente dell’istituto in cui si comunica al contribuente che la domanda presentata non è stata accolta. Inoltre nella mail si consiglia di prendere visione della documentazione allegata che riguarda la richiesta presentata e i motivi del rigetto.

All’email è allegato un file ZIP che dovrebbe, quindi, contenere la fantomatica documentazione ma che in realtà contiene un malware che si installa nel sistema operativo del dispositivo che si sta utilizzando con il fine di sottrarre informazioni sensibili (password, codici di accesso ecc…).

L’INPS nel comunicato informa che non si tratta di comunicazioni inviate dall’istituto anche se il logo, l’indirizzo email e altre particolarità spingerebbero a pensarlo. L’INPS, infatti, comunica raramente con l’utente via email e, comunque non allega file zip alle sue comunicazioni.

La raccomandazione dell’istituto al riguardo di questi messaggi è quella di non aprire mai gli allegati e di verificare sul sito dell’INPS il vademecum “Attenzione alle truffe”.

WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur