Innovazione. Carrozza pensa a software aperti e donazione computer da privati

di
ipsef

red – E’ quello su cui sta riflettendo il Ministro Carrozza per rilanciare il rinnovamento della didattica nella scuola italiana.

red – E’ quello su cui sta riflettendo il Ministro Carrozza per rilanciare il rinnovamento della didattica nella scuola italiana.

"Dovremo stimolare l’utilizzo di software aperti", afferma la Carrozza dalla propria pagina Twitter.

Il riferimento è ai software open source che spesso in italia vengono dimenticati, se non addirittura avversati.

Un’idea che si riallaccia a quanto previsto dal programma del PD per risparmiare sui software e che sarebbe il caso di rilanciare per tutta l’amministrazione pubblica, come si fa in molte altre parti d’Europa, Germania in testa.

Ma non basta, il Ministro lancia anche l’idea di una legge ad hoc per "facilitare le donazioni di computer e di strumenti informatici alle scuole."

Un’idea che potrebbe funzionare, se tali donazioni non verranno utilizzate per usare la scuola come discarica di vecchi PC.

Versione stampabile
anief anief voglioinsegnare