Inizio scuola, si ritorna in classe anche dove cadde aereo a Casalecchio di Reno

Dopo 30 anni torneranno le lezioni nel luogo della tragedia. Per dare spazio agli studenti del nuovo anno scolastico verranno usati gli spazi dell’Istituto tecnico Salvemini di Casalecchio di Reno (Bologna), distrutti dallo schianto di un velivolo militare. Era il 6 dicembre del 1990, morirono 12 studenti che seguivano le lezioni nella succursale di via del Fanciullo e i feriti furono 88.

Dopo 30 anni torneranno le lezioni nel luogo della tragedia. Per dare spazio agli studenti del nuovo anno scolastico verranno usati gli spazi dell’Istituto tecnico Salvemini di Casalecchio di Reno (Bologna), distrutti dallo schianto di un velivolo militare. Era il 6 dicembre del 1990, morirono 12 studenti che seguivano le lezioni nella succursale di via del Fanciullo e i feriti furono 88.

Come riportano il Corriere di Bologna e Il Resto del Carlino, l’emergenza coronavirus ha imposto una riorganizzazione degli spazi dell’Istituto e i ragazzi potrebbero tornare a sedersi tra i banchi nell’edificio che, negli anni, è diventato sede di associazioni di volontariato e anche di quella dei familiari delle vittime del Salvemini.

Nell’edificio è già stato eseguito un sopralluogo da parte dei tecnici della Città Metropolitana e ne seguirà un altro, se il progetto otterrà il via libera potrebbe concretizzarsi in un paio di settimane.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia