Inizio scuola, Rusconi (ANP): “Già in quarantena qualche centinaio di classi su 400mila”. Nel Lazio Asl in difficoltà con i test salivari: metodologia da affinare

Stampa

“Al momento in tutta Italia sono qualche centinaia le classi in quarantena su un totale di 400mila. A Roma poche decine”. A spiegarlo Mario Rusconi, presidente dell’Associazione nazionale presidi di Roma. Sul fronte dei controlli del Green pass per il personale della scuola Rusconi spiega: “La piattaforma sta funzionando”. 

Non sappiamo quale sarà l’evoluzione perché ci sono ben 12mila classi con un numero di oltre 25 studenti – aggiunge Rusconi-. E’ pensabile che qui possa esserci una maggiore diffusione del virus, pur indossando le mascherine. Per questo auspichiamo che i ragazzi dai 12 anni si vaccinino. La risposta dei 16-17enni è molto ampia. L’educazione scientifica sui giovani sta funzionando ed è merito della scuola“. 

Per quanto riguarda nello specifico il Lazio, sarebbero almeno 30 le classi coinvolte. La Regione ha già avviato gli screening in 50 istituti “Scuole sentinella”, per un totale di 28mila studenti testati contro il virus ogni mese.

I primi tamponi sono partiti martedì, e non hanno dato, al momento, alcun esito positivo. “50 scuole in tutto il Lazio, quando solo a Roma ci sono 1500 edifici scolastici, è una goccia nel mare”, dice Mario Rusconi. “Trovo che quella delle scuole sentinella sia un’iniziativa utile, ma dovrebbe essere estesa a tutti gli istituti. Se l’utilità di questi test è scoprire gli asintomatici, che senso ha farli solo in pochi plessi?”.

Secondo quanto segnala La Repubblica, la metodologia di prelievo va affinata: dai primi risultati, infatti, sembra che le Asl abbiano avuto difficoltà nell’analisi dei campioni raccolti. La saliva raccolta era troppo poca.

Decreto green pass, via libera definitivo dal Parlamento. I tamponi salivari saranno validi per la certificazione. TESTO [PDF]

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur