Inizio scuola, Arcuri: “Arrivate 149 lamentele di genitori su mascherine. Abbiamo mostrato 149 bolle di consegna”

“Ieri, con la riapertura delle scuole, è stato il primo giorno in cui la nostra comunità può dire che il lockdown è davvero alle nostre spalle”.

“Noi siamo l’unico Paese del mondo che manda tutti i giorni una mascherina gratis a tutti gli studenti, ricchi e poveri, senza distinzione. Ieri i nostri uffici hanno raccolto 149 lamentele di genitori che sostenevano che nelle scuole dei loro figli non c’erano le mascherine. Noi abbiamo dimostrato, esibendo 149 bolle di consegna, che in quelle scuole le mascherine erano arrivate”.

Così Domenico Arcuri, commissario straordinario per l’emergenza coronavirus, ospite di “RiGenerazione”, l’evento organizzato dalla Fai-Cisl per approfondire il ruolo del sindacato nelle sfide del futuro.

Quanto ai banchi “nelle scuole italiane ci sono al momento solo il 10% di quelli che abbiamo promesso saranno inviati. Fino a ieri sono stati consegnati 200mila banchi monoposto, a fronte di una richiesta complessiva avanzata dai dirigenti scolastici di 2,4 milioni di pezzi, 2mln con le gambette e 400mila con le rotelle”, ha aggiunto Arcuri.

“Quando il 18 marzo sono stato nominato commissario straordinario, l’Italia era il secondo Paese al mondo per il numero dei contagiati, oggi siamo il 19esimo Paese al mondo. Ieri in Francia, tanto per parlare di chi è vicino a noi, ci sono stati 10mila contagiati, da noi 1000. Ogni tanto dovremmo essere orgogliosi di quello che abbiamo fatto. Siamo stati una comunità straordinaria, e non lo pensavo possibile. Questa pandemia è stata sconosciuta anche alla scienza che l’ha dovuta rincorrere. Basta avere un po’ di memoria per vedere che cosa hanno detto alcuni scienziati in questi mesi. Io sono rimasto inorridito per l’irresponsabilità di chi andava in tv a dire che il virus non c’era più. Ricordiamocelo”.

“In Valle d’Aosta i dirigenti scolastici hanno chiesto l’8% dei banchi rispetto al totale degli studenti. In Veneto il 14%, in Emilia Romagna il 15%, in Campania il 61%, in Sicilia il 69%. Ecco – ha spiegato ancora il commissario straordinario – non mi si venga a dire che servono tutti per il distanziamento. In ogni caso, faremo tutto in due mesi, i primi banchi sono stati consegnati il 28/8, e dopo 10 giorni stiamo a 200mila, che sarebbe la media annua di normale produzione in Italia. Tutti gli anni la scuola è cominciata zoppicando ma si è rimessa a correre dopo qualche giorno”, ha concluso Arcuri.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia