Inizio scuola 2021, la Campania vuole iniziare le superiori con presenze ancora al 50%

WhatsApp
Telegram

Mascherine, distanziamento, didattica a distanza e orari differenziati. L’inizio del nuovo anno scolastico sarà la fotocopia di quello appena passato. Vaccinazione o meno, tutto sarà uguale o quasi.

Difficile immaginare un numero elevato di studenti immunizzati per il ritorno in classe. Le Regioni, pertanto, sono già al lavoro per la riapertura delle scuole dopo la pausa estiva. In Campania si vuole iniziare con il 50% degli studenti in presenza alle superiori. Così a La Stampa, l’assessore Lucia Fortini: “La vaccinazione è l’unico strumento a disposizione per garantire un anno scolastico diverso da quello passato. L’orientamento è di far iniziare con prudenza l’anno scolastico con lezioni al 50% per valutare l’effetto sulla curva epidemiologica”.

Obbligo vaccinazione per docenti e ATA reticenti, Miozzo: “Sì, se ti puoi vaccinare e ti rifiuti, non puoi andare in classe”

Ritorno in classe, Cartabellotta: “Se non si interviene in questi mesi estivi i problemi saranno gli stessi dell’anno scorso”

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur