Inizio anno scolastico, 140mila studenti ancora senza aula. Sono studenti del Sud

Stampa
Antincendio scuole

Secondo quanto riporta oggi Il Sole 24 ore online, non tutte le scuole d’Italia hanno trovato sistemazione ai propri studenti secondo quelle che sono le regole di distanziamento imposte per motivi di sicurezza contenute nel protocollo di sicurezza.

Ricordiamo che le linee guida prevedono i rispetto del metro di distanziamento tra uno studente e l’altro, oltre alla necessità di rispettare le regole di igiene.

Nel caso non fosse possibile far rispettare il metro, gli strumenti a disposizione delle scuole vanno da modifiche all’assetto didattico da interventi edilizi, fino alla ricerca di locali alternativi per i quali sono stati stanziati dei fondi appositi.

Secondo il quotidiano economico, sarebbero ancora 140mila gli studenti che non avrebbero trovato una collocazione, concentrati soprattutto a Sud, dove l’edilizia scolastica presenta carenze non indifferenti. Andiamo dalla Puglia, alla Calabria, Campania e Sicilia.

Regioni che hanno chiesto interventi per l’affitto di strutture parallele agli istituti scolastici per una somma di 300milioni di euro, a fronte di 70 milioni stanziati.

Stampa

Il nuovo modello di PEI, Eurosofia avvia un nuovo percorso formativo. Primo incontro il 28 aprile