Iniziare la scuola a ottobre? C’è chi dice sì: “L’anticipo delle lezioni a settembre si è rivelata una misura anti-meridionale e filo-settentrionale”

WhatsApp
Telegram

Il tradizionale calendario scolastico, con le sue lezioni che un tempo iniziavano il Primo ottobre, è stato rivoluzionato diversi decenni fa. Quando si decise di spostare l’inizio delle lezioni a settembre, le voci contrarie furono praticamente inesistenti. Ma ogni cambiamento porta con sé delle implicazioni, alcune previste, altre completamente inaspettate.

Molte norme e regolamenti, pur sembrando neutrali, finiscono spesso per favorire determinati gruppi o interessi. E, come sostiene una recente lettera su La Repubblica, la decisione di anticipare l’apertura delle scuole potrebbe aver avuto ripercussioni non solo culturali ma anche economiche.

Secondo un lettore, la nuova struttura del calendario scolastico ha danneggiato il turismo al Sud, a favore del turismo al Nord, in particolare quello legato alle vacanze invernali o “settimane bianche”. Con l’anticipazione dell’inizio scolastico a settembre, infatti, le vacanze invernali sono state estese, andando a beneficiare soprattutto gli albergatori del Nord.

La questione diventa ancor più critica alla luce del cambiamento climatico. Iniziare la scuola a settembre, specialmente nel Sud d’Italia, significa affrontare temperature che superano spesso i 30 gradi. Le aule diventano insopportabilmente calde, rendendo difficile per gli studenti concentrarsi e apprendere efficacemente. Molti edifici scolastici sono privi di aria condizionata, rendendo l’esperienza di apprendimento ancora più difficile.

Il lettore, dunque, chiede che la rappresentanza parlamentare del Sud dovrebbe considerare il problema e valutare la possibilità di tornare all’inizio delle lezioni a ottobre, riducendo o eliminando i giorni di vacanze invernali. Questa misura potrebbe rappresentare una soluzione a costo zero per affrontare i problemi legati al clima e alle disparità regionali.

WhatsApp
Telegram

Concorso Dirigenti scolastici, preselettiva superata? Preparati per lo scritto