Iniziano le lezioni dell’VIII ciclo TFA sostegno, con la speranza che la specializzazione si traduca in assunzione nell’estate 2024

WhatsApp
Telegram

Si avviano a conclusione le selezioni per l’VIII ciclo TFA sostegno per il conseguimento della specializzazione per le attività didattiche con studenti con disabilità. Sono stati assegnati 28.986 distribuiti tra i gradi di scuola e le Università che erogano i corsi.

La frequenza del corso è obbligatoria

Il D.M. 30 settembre 2011 prevede una durata complessiva di almeno 8 mesi di cui almeno 5 mesi di tirocinio diretto. Il D.M. n. 694 del 30 maggio 2023 prevede che i corsi debbano concludersi entro il 30 giugno 2024.

Il D.M. n. 92 dell’8 febbraio 2019 stabilisce l’obbligo di frequenza e il monte ore di assenze consentito, non superiore alla 20% di ciascun insegnamento.

Il monte ore relativo dev’essere recuperato attraverso modalità definite dal titolare dell’insegnamento.

Per i tirocini e per i laboratori vige l’obbligo integrale di frequenza delle attività previste.

Alcune Università propongono parte degli insegnanti online, così come il 75% delle ore complessive delle TIC (tecnologie dell’informazione e della comunicazione) in modalità telematica.

L’organizzazione delle lezioni

Varia a seconda le Università, anche se generalmente si privilegiano le giornate di venerdì pomeriggio e sabato per agevolare la frequenza dei corsisti con supplenza a scuola. Per questo motivo alcuni Atenei propongono anche una intensificazione delle lezioni durante il periodo di sospensione delle lezioni durante le festività di Natale e Pasqua.

Contemporanea frequenza di un altro corso accademico

Il TFA sostegno VIII ciclo si riferisce all’anno accademico 202/23 mentre un eventuale altro corso farebbe riferimento al 2023/24.

Da questo punto di vista non ci sarebbe quindi incompatibilità, tuttavia l’incompatibilità scatta se si tratta di due corsi a frequenza obbligatoria.

A prevederlo l’articolo 3 (Iscrizione contemporanea nei corsi di istruzione universitaria a frequenza obbligatoria) del D.M. 930/2022: “Qualora uno dei due corsi di studio, secondo quanto disciplinato nel rispettivo regolamento didattico del corso di studio, sia a frequenza obbligatoria, è consentita l’iscrizione ad un secondo corso di studio che non presenti obblighi di frequenza. Tale disposizione non si applica relativamente ai corsi di studio per i quali la frequenza obbligatoria è prevista per le sole attività laboratoriali e di tirocinio”.

Non sono riconosciuti CFU di altri corsi ma percorso abbreviato per altra specializzazione

Ai sensi dell’allegato C del D.M. del 30 settembre 2011 non sono previsti riconoscimenti di crediti formativi universitari.

Sono invece previsti percorsi abbreviati, previa presentazione di apposita domanda, per l’abbreviazione di corso destinata a chi è già in possesso di specializzazione sostegno per altro grado.

L’abbreviazione riguarderà parte degli insegnamenti teorici.

Iscrizione nelle GPS 2024/26

Nella primavera del 2024 è attesa la riapertura e aggiornamento delle GPS per il prossimo biennio 2024/26. Verosimilmente, poiché i corsi si concluderanno entro il 30 giugno 2024, sarà data la possibilità di inserimento con riserva e successiva comunicazione del conseguimento del titolo. Si raccomanda di seguire puntualmente le indicazioni del Ministero, se interessati a inserire il titolo nelle graduatorie utili per le supplenze.

Assunzioni per il ruolo da GPS sostegno 2024?

Tanti docenti che hanno superato la selezione ci scrivono a [email protected] per chiederci quali saranno le modalità per essere assunti dalle GPS sostegno nell’anno scolastico 2024/25, a specializzazione conseguita, come già avvenuto nei tre anni scolastici precedenti.

Si è trattato di nomine a tempo determinato finalizzate al ruolo, in cui il percorso dell’anno di prova e formazione è stato integrato da una prova finale.

Il risultato, per l’anno scolastico 2023/24, è stato soddisfacente.

11.637 assunzioni su circa 43mila (controlla qui i grafici per regione) sono derivate da GPS 1 fascia sostegno, sia attraverso lo scorrimento provinciale a domanda, sia attraverso la mini call veloce sostegno dal 9 all’11 agosto 2023.

Al momento la normativa non consente di utilizzare le GPS sostegno ai fini delle assunzioni in ruolo per l’anno scolastico 2024/25.

Siamo infatti alla vigilia del concorso ordinario, che sarà bandito sia per posti comuni che di sostegno e che dovrebbe garantire la copertura dei posti vacanti grazie alle procedure snelle che, non prevedendo prova preselettiva, dovrebbero svolgersi in circa 4 – 5  mesi e quindi avere graduatorie da concorso pronte per le assunzioni 2024.

I sindacati hanno richiesto al Ministero assunzioni da GPS sostegno

FLCGIL  Alla luce di questi ulteriori ritardi abbiamo rilanciato la nostra proposta di reiterare le assunzioni da GPS 1 fascia sostegno al 2024/25, avvalorando la proposta alla luce del fatto che i 30 mila specializzati dell’VIII ciclo del TFA sostegno sono esclusi dai prossimi concorsi.

ANIEF Alla luce delle palesi difficoltà che comporta l’organizzazione dei concorsi docenti, ANIEF ha ribadito la necessità di ripensare il sistema di reclutamento attraverso l’utilizzo del doppio canale, confermando l’utilizzo dalla prima fascia GPS per le assunzioni sui posti di sostegno ed estendendolo anche ai posti curricolari.

UIl Scuola RUA Riteniamo non più rinviabile un intervento legislativo strutturale che consente le assunzioni dalla I fascia delle GPS per posto comune oltre che per il sostegno.

Risposte ai quesiti

Un nostro lettore chiede

Sono stato dichiarato idoneo su classe di concorso *** in Emilia concorso ordinario. Ora ho vinto TFA su Pisa.
Se dovessi essere assunto in Toscana su sostegno. E poi essere chiamato di ruolo su posto comune in Emilia. Mi chiedo dopo quanto posso chiedere di fare la materia.
Se ho il vincolo quinquennale oppure se anche col vincolo posso chiedere l’assegnazione provvisoria su materia. 

Come spiegato, questo ragionamento ad oggi non esiste perchè non esiste normativa che preveda l’assunzione da GPS sostegno, in cui verosimilmente il collega si iscriverà una volta conseguita la specializzazione.

Il consiglio che ci sentiamo di dare è quello di partecipare nuovamente al concorso ordinario per posto comune per la classe di concorso di interesse, in quanto il prossimo anno le assunzioni da concorso PNRR precederanno quelle del concorso ordinario.

È possibile inviare un quesito all’indirizzo [email protected] (non è assicurata risposta individuale ma la trattazione di tematiche generali)

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri