Inglese potenziato alle medie: sì

di redazione
ipsef

red – A seguito delle circolari sulle iscrizioni, risorge la polemica sull’inglese potenziato. Infatti, alcuni organi di stampa hanno messo in evidenza la mancanza nel modello di domanda (allegato C) dell’opzione per la richiesta dell’inglese potenziato da parte delle famiglie.

red – A seguito delle circolari sulle iscrizioni, risorge la polemica sull’inglese potenziato. Infatti, alcuni organi di stampa hanno messo in evidenza la mancanza nel modello di domanda (allegato C) dell’opzione per la richiesta dell’inglese potenziato da parte delle famiglie.

Il MIUR ha emesso un comunicato nel quale chiarisce che "La recente Circolare Ministeriale sulle iscrizioni alle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado per l’a.s. 2010/2011, per l’assetto
ordinamentale, organizzativo e didattico rimanda al Regolamento per il primo ciclo d’istruzione che, all’art. 5, comma 10 prevede, per la scuola media, che "a richiesta delle famiglie e compatibilmente con le disponibilità di organico e l’assenza di esubero dei docenti della seconda lingua comunitaria, è introdotto l’insegnamento dell’inglese potenziato anche utilizzando le 2 ore di insegnamento della seconda lingua comunitaria o i margini di autonomia previsti".

 Dunque, inglese potenziato sì, se le condizioni ci sono. Condizioni rigide, suggerite dalle lamentele, da parte sindacale e dei docenti di seconda lingua, che lo scorso anno hanno caratterizzato la vicenda inglese potenziato e che hanno costretto il MIUR a fare un parziale passo indietro

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione