Inglese come lingua di insegnamento principale in Alto Adige, sbarca la scuola “internazionale”. C’è chi la vorrebbe diffondere più capillarmente

WhatsApp
Telegram

L’assessore provinciale alla scuola Philipp Achammer ha annunciato il via al progetto di una scuola internazionale in Alto Adige, introducendo l’inglese come lingua principale di insegnamento, da istituire in una sezione di una scuola superiore tedesca, a partire dall’autunno prossimo.

L’accreditamento della scuola è ancora in attesa di essere confermato, ma l’introduzione del modello sembra ormai cosa fatta. La scuola internazionale è stata richiesta da parte del mondo economico per offrire un’educazione ai figli dei professionisti stranieri che arrivano in Italia.

Il concetto di scuola internazionale prevede un’offerta formativa internazionale per l’intero percorso educativo, dalle elementari alle superiori, con l’obiettivo di promuovere lo scambio interculturale e la formazione del pensiero critico.

Il consigliere provinciale, Alex Ploner (TeamK),  ha presentato una mozione per chiedere che la scuola internazionale sia offerta in più comprensori scolastici e per ogni grado di istruzione. Ha inoltre sottolineato l’importanza di ampliare le offerte aggiuntive in tutti i gradi della scuola, in particolare nell’ambito di un progetto congiunto delle sovrintendenze scolastiche tedesca, ladina e italiana, al fine di garantire a tutti un’offerta formativa internazionale.

Il progetto dell’attuale assessore è stato definito da Ploner come “una foglia di fico”, vedendo nell’Alto Adige un terremo favorevole alla diffusione del concetto di scuola internazionale.

WhatsApp
Telegram

Diventa docente di sostegno, bando a breve: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro