Infortunio a scuola, risarcimento solo se si prova nesso causale tra evento e danno

Stampa

Se l’alunno cade a scuola, l’Amministrazione è tenuta a risarcire l’eventuale danno subito? No, se non è provato il legame causale tra incidente e danno.

Ad affermarlo, come riferisce “Scuola24-Il Sole 24 ore”, la Cassazione con la sentenza n. 27573, relativa ad un alunno caduto a scuola e a cui era stata successivamente diagnosticata una epifisiolisi all’anca destra.

La mamma dello studente si era rivolta ai Giudici di merito contro il Miur, i docenti e gli assistenti, presenti al momento dell’evento, al fine di ottenere il risarcimento del danno.

La Cassazione, confermando quanto già stabilito nei precedenti gradi di giudizio, ha respinto il ricorso della mamma dell’allievo, in quanto la stessa non è riuscita a provare adeguatamente il legame tra caduta e danno alla salute del figlio.

La mancanza di nesso causale tra incidente e danno, infine, rende irrilevante se l’incidente sia da ricondurre o meno alla responsabilità del personale della scuola.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur