Infortuni a scuola, quando la colpa non può essere imputata al docente?

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Ad affrontare la questione la corta di cassazione che ha respinto la richiesta di una famiglia la cui bambina era caduta durante la ricreazione.

Si tratta della sentenza 22800 del 2017 con la quale, giorno 29 settembre, si dava ragione alla pubblica amministrazione e alla sentenza del tribunale di Milano sostenendo che la responsabilità non era da imputare alla scuola e condannando la famiglia al pagamento delle spese processuali.

In pratica, l’alunna era in cortile durante la ricreazione, il personale docente era ben presente, ma la bambina ha urtato contro un cordolo di cemento della rampa per disabili.

Un incidente che, secondo il tribunale, non poteva essere evitato dai docenti presenti perché la caduta è stata repentina e perché le strutture erano regolari e non pericolose.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione