Infanzia, Cgil: niente nido per 1 milione di bimbi. Pochi posti pubblici, cari quelli privati

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Oltre un milione di piccini destinati all’asilo nido domani non potranno entrare in aula.

La loro esclusione è dettata da una carenza del servizio pubblico (pochi posti a disposizione per la riduzione sempre maggiore dei finanziamenti) rispetto alla richiesta da parte delle famiglie che trovano troppo alti i costi delle scuole private.

Come spiega l’Ansa, a evidenziare questo aspetto è stata una elaborazione della Cgil elaborando i dati Istat sull’offerta comunale di asili nido e altri servizi socio-educativi per la prima infanzia.

Il sindacato denuncia “come sia necessario invertire la rotta sugli investimenti sul personale che opera nel settore, attraverso nuove assunzioni, percorsi di riqualificazione e rinnovo del contratto nazionale“.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione