Argomenti Didattica

Tutti gli argomenti

Indire protagonista alla “3giorni per la scuola” a Napoli dal 19 al 21 ottobre

WhatsApp
Telegram

L’Indire partecipa alla XIV edizione di “Smart Education & technology Day – 3 Giorni per la Scuola”, la manifestazione promossa dal Miur e dalla Fondazione Idis-Città della Scienza, in programma a Napoli dal 19 al 21 ottobre con una tavola rotonda e due workshop dedicati alla stampante 3D nella scuola dell’infanzia.

Presente anche l’Unità eTwinning con un intervento sui gemellaggi elettronici tra scuole – il 19 ottobre alle 12 e alle 15. Partecipano Paola Guillaro, referente regionale Campania eTwinning e Massimiliano D’Innocenzo, Unità eTwinning Italia.

 L’utilizzo della stampante 3D nella scuola dell’infanzia sarà al centro di un incontro, giovedì 20 ottobre, alle 9,30 (Sala Archimede), dove il gruppo di ricercatori dell’Indire presenterà il piano di ricerca finalizzato a verificare le potenzialità.

La documentazione, video e fotografica di supporto, permetterà di comprendere i punti di forza e di criticità delle attività svolte in questi anni, nell’ottica di un continuo miglioramento e ottimizzazione dell’offerta pedagogica.

Saranno presenti Samuele Borri, Dirigente di Ricerca e Responsabile dell’Area Tecnologica Indire; Lorenzo Guasti, Giuseppina Rita Mangione, Maeca Garzia, Jessica Niewnt, ricercatori e tecnologi Indire. Intervengono: Mariagrazia Gervilli, Dirigente scolastico, Florinda Vergati, Docente scuola dell’Infanzia, Antonietta Esposito, Funzione Strumentale dell’Istituto Comprensivo San Valentino Torio (Salerno).

Alle ore 11,30 e alle 15, nell’Aula Samsung si terrà il workshop “La stampante 3D nella didattica della scuola dell’infanzia” conLorenzo Guasti, Giuseppina Rita Mangione, Maeca Garzia, Jessica Niewint, Lapo Rossi, ricercatori, tecnologi e collaboratori tecnici Indire.

Durante il laboratorio verranno sperimentati per gruppi di insegnanti il metodo adottato nella ricerca Indire: gli insegnanti potranno disegnare e progettare gli oggetti con software di modellazione 3D e la stampante 3D.

COS’Ѐ ETWINNING:

In Italia gli insegnanti iscritti alla piattaforma elettronica europea eTwinning, che dal 2005 permette gemellaggi elettronici fra scuole per sperimentare nuove pratiche didattiche, sono circa 43.000, con più di 14.000 progetti didattici realizzati e oltre 12.000 scuole italiane coinvolte.

Anche a livello regionale i risultati sono positivi, con oltre 4.000 insegnanti della Campania registrati alla piattaforma e oltre 1.150progetti didattici avviati. Nel complesso le scuole coinvolte nella regione sono oltre 1.200, un dato che pone la Campania al 2° posto in Italia dopo la Sicilia. eTwinning, che consente anche l’attivazione di gemellaggi tra scuole italiane, offre agli insegnanti l’opportunità diconnettersi, collaborare e condividere attraverso la più grande comunità europea dedicata all’apprendimento online.

WhatsApp
Telegram

Preparazione concorsi scuola: news webinar Infanzia e Primaria! Prepara anche Secondaria e DSGA