Indetto sciopero dei docenti dall’UNICOBAS il 6 e il 13 maggio contro la “chiamata diretta” e la valutazione Invalsi

WhatsApp
Telegram

GB – Secondo quanto riportato da Skuola.net, i professori sciopereranno nelle giornate del 6 e del 13 maggio, in occasione delle prove Invalsi.

La protesta è stata indetta dall’Unicobas e coinvolgerà anche gli studenti, le scuole resteranno chiuse e ci sarà una manifestazione a Roma.

La decisione di scioperare è scaturita come reazione alle dichiarazioni del ministro Giannini, relative all’adozione di nuovi meccanismi premi-penalità e ad un sistema diverso di reclutamento del corpo docente.

GB – Secondo quanto riportato da Skuola.net, i professori sciopereranno nelle giornate del 6 e del 13 maggio, in occasione delle prove Invalsi.

La protesta è stata indetta dall’Unicobas e coinvolgerà anche gli studenti, le scuole resteranno chiuse e ci sarà una manifestazione a Roma.

La decisione di scioperare è scaturita come reazione alle dichiarazioni del ministro Giannini, relative all’adozione di nuovi meccanismi premi-penalità e ad un sistema diverso di reclutamento del corpo docente.

I docenti si oppongono anche alle prove Invalsi, viste come un sistema indiretto di valutazione del loro operato, che non tiene però in conto di altre variabili che possono condizionare i risultati.

Anche il nuovo sistema di reclutamento di cui ha parlato la Giannini in alcune recenti dichiarazioni è aspramente criticato, quello della "chiamata diretta" dei dirigenti scolastici:  “Abbiamo capito cosa vuole la Giannini: eliminare la libertà d’insegnamento e d’apprendimento tramite ‘valutazioni’ discrezionali d’autorità ed una gestione privatistica della scuola incardinata sulla figura del dirigente, sulle intromissioni del capitale privato (inteso come committenza), sul collegamento ai risultati dei vergognosi test Invalsi “- sostiene Stefano d’Errico, segretario nazionale del sindacato Unicobas.

Gli studenti invece scioperano a causa della violazione della privacy  e delle irregolarità che si sono verificate in passato durante la somministrazione dei test, che non sono considerati, tra l’altro, un metodo efficace di valutazione.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur