Indennità di frequenza a.s. 2021/22: avviato il ricalcolo automatizzato centralizzato. Messaggio Inps

WhatsApp
Telegram

Con il messaggio 30 novembre 2022, l’Inps comunica l’avvio del ricalcolo automatizzato centralizzato delle indennità di frequenza per l’anno scolastico 2021-2022. A seguire, saranno rielaborate centralmente anche le indennità di frequenza per l’anno scolastico 2022-2023.

Il processo automatizzato è articolato nelle seguenti fasi:

  • estrazione dei dati relativi ai minori titolari di indennità di frequenza sospesa;
  • acquisizione d’ufficio delle informazioni relative alla frequenza scolastica attraverso colloquio informatico con il Ministero dell’Istruzione e del merito;
  • ricalcolo della prestazione;
  • notifica dell’avvenuto ricalcolo della prestazione

Ai fini del riconoscimento della prestazione il sistema eseguirà centralmente i seguenti controlli automatici volti ad accertare che il titolare della prestazione:

  • non sia deceduto;
  • sia frequentante;
  • non sia titolare di un’altra prestazione di invalidità civile;
  • abbia un tutore o rappresentante legale;
  • sia residente in Italia.

Messaggio Inps

Fino a oggi, per il ricalcolo delle indennità di frequenza sospese nel periodo estivo, erano necessari alcuni adempimenti a carico del cittadino e l’intervento dell’operatore di sede Inps per verificare la documentazione prodotta e ricalcolare la prestazione, con conseguente estensione dei tempi per chiudere l’istruttoria.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur