Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Indennità di disoccupazione, quando si presenta la domanda per averla?

WhatsApp
Telegram
Pensione Quota 100 e Naspi

Quando deve essere presentata la domanda per ricevere l’indennità di disoccupazione Naspi?

La Naspi viene riconosciuta, a domanda, ai lavoratori dipendenti che hanno perduto involontariamente il posto di lavoro. In caso, quindi, di licenziamento, di scadenza contratto a termine, di dimissioni per giusta causa, ma anche alla neo mamma che si dimette nel periodo di tutela. Ma quando va presentata la domanda di disoccupazione? Scopriamolo rispondendo alla domanda di un nostro lettore che ci scrive: Salve,cosa succede se si presenta la naspi prima di aver ricevuto la lettera di licenziamento. Grazie mille.

Domanda Naspi

La domanda dell’indennità di disoccupazione può essere presentata solo quando ci si trova in stato di disoccupazione, anche perchè nella richiesta si deve indicare la data di inizio e di cessazione del rapporto di lavoro.  Ovviamente la data di cessazione del rapporto di lavoro deve essere precedente alla data della domanda di Naspi, in caso contrario, infatti, il lavoratore non si troverebbe in stato di disoccupazione.

Non è possibile, quindi, presentare la domanda dell’indennità prima di aver ricevuto la lettera di licenziamento, poichè non si è neanche certi di essere licenziati e non vi è, quindi, titolo alla presentazione della domanda per ricevere l’indennità.

La domanda di Naspi deve essere presentata, quindi, dopo la cessazione del rapporto di lavoro, dopo aver lavorato l’ultimo giorno. Se si è celeri nella presentazione della domanda e la si presenta entro 8 giorni dalla cessazione del rapporto di lavoro, l’indennità decorre a partire dall’ottavo giorno (i primi 7 giorni sono chiamati periodo di carenza e l’indennità non spetta). Se, invece, la domanda si presenta successivamente agli 8 giorni l’indennità spetta dal giorno successivo a quello di presentazione della domanda (vi sono casi particolari in cui decorre anche dopo, come ad esempio nel licenziamento senza preavviso e nel licenziamento per giusta causa ).

In ogni caso la domanda deve essere presentata entro 68 giorni dalla cessazione del rapporto di lavoro (in alcuni casi, come malattia e maternità, il periodo in questione potrebbe allungarsi) per non perdere il diritto ad averla.

Per rispondere, quindi alla sua domanda la disoccupazione non può essere richiesta prima di ricevere la lettera di licenziamento e se si presenta domanda viene respinta e dovrà essere, quindi, presentata nuovamente.

 

WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur