Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Indennità di disoccupazione Naspi, la domanda va rinnovata ogni anno?

Stampa
Pensione Quota 100 e Naspi

Se si percepisce l’indennità di disoccupazione dal 2020, con l’inizio del nuovo anno va rinnovata la domanda?

Salve mi chiamo P. e sono in disoccupazione naspi da marzo 2020.Mi spetta sempre oppure devo rinnovare la domanda .Saluti

Al momento dell’accoglimento della domanda di indennità di disoccupazione Naspi, l’Inps comunica, tramite un prospetto di liquidazione la durata totale del trattamento in giorni.

Da considerare che la disoccupazione Naspi viene corrisposta per 30 giorni al mese, ad esclusione del mese di febbraio per il quale contano solo 28 giorni. Facendo un rapido calcolo, quindi, può sapere in anticipo fin quando avrà diritto alla percezione dell’erogazione mensile della Naspi.

La domanda non deve essere ripresentata con l’inizio del nuovo anno, essendo valida quella già presentata per tutta la durata del trattamento che si sospende solo nel caso il beneficiario trovi una nuova occupazione a tempo indeterminato o a tempo determinato di durata superiore a 6 mesi o nel caso che porti un reddito annuo totale superiore a quello previsto dalla normativa che regola la misura.

Per risponde alla sua domanda, quindi, se non ha esaurito il tempo di spettanza, continuerà a fruire della Naspi in modo continuativo senza bisogno di presentare nuova domanda.

Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur