Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Indennità 600 euro spetta a insegnante senza contratto?

WhatsApp
Telegram

L’indennità di 600 euro prevista dal Decreto Cura Italia non spetta a tutti coloro che si sono trovati senza lavoro a causa dell’epidemia. Ma dovrebbe arrivare, con il decreto di aprile, una nuova indennità.

Ciao sono una insegnante IRC. Non ho un contratto in corso quindi avendo chiuso le scuola io non sto lavorando e non sto percependo alcuno stipendio. Ho diritto ai 600 euro?

L’indennità contenuta nel decreto Cura Italia del 22 marzo è limitata ai lavoratoti con partita Iva, i collaboratori iscritti alla Gestione Separata, agli stagionali, settore turismo, agricoli e lavoratori dello spettacolo.

Se rientra nei lavoratori con contratto di collaborazione (co.co.co.) ed è iscritta in via esclusiva alla Gestione Separata può richiedere fin da subito l’indennità di 600 euro.

In alternativa con il decreto di aprile, atteso per la metà del mese, sarà prevista un’indennità, probabilmente di 800 euro, per tutti coloro che sono privi di stipendio e di sussidi. Il ministro Baretta ha dichiarato, rispetto a questa nuova indennità, che per richiederla basterà presentare un’autodichiarazione in cui si sottoscrive di non percepire reddito a causa del coronavirus.

WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Concorso per dirigenti scolastici. Corso preparazione: 285 ore di lezione, simulatore Edises con 14mila quiz e modulo informatica. Nuova offerta a 299 euro