Indennità di disoccupazione spetta ad insegnanti con ruolo giuridico

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

Seppure non ci siano indicazioni INPS per l'anno corrente, si può fare riferimento al messaggio del luglio 2014, che autorizza la richiesta di indennità di disoccupazione anche per gli insegnanti che hanno avuto nomina giuridica e hanno i requisiti per richiedere l'assegno.

Seppure non ci siano indicazioni INPS per l'anno corrente, si può fare riferimento al messaggio del luglio 2014, che autorizza la richiesta di indennità di disoccupazione anche per gli insegnanti che hanno avuto nomina giuridica e hanno i requisiti per richiedere l'assegno.

Il messaggio INPS tutela quei docenti che nell'anno in corso hanno avuto un contratto a tempo determinato fino al 30 giugno, ma sono stati anche assunti in ruolo con nomina giuridica retrodatata al 1° settembre precedente, ma economica al 1° settembre dell'anno successivo.

Secondo quanto affermato nella nota, il rapporto di lavoro a tempo indeterminato di detti lavoratori è costituito a decorrere dalla nomina agli effetti giuridici.

La mancata concidenza tra effetti giuridici della nomina e i suoi effetti economici, dal 1° settembre successivo, non possono far venire meno il diritto all'indennizzabilità della giornate non lavorate. In ogni caso non può essere imputato al lavoratore l'inattività.

Consigliamo pertanto agli insegnanti che si trovano in tale condizione di recarsi presso gli Uffici INPS per richiedere informazioni in merito.

WhatsApp
Telegram

Eurosofia e Udir presentano l’evento formativo “PNRR, Start-up per dirigenti scolastici – Attuazione delle linee di investimento”. Roma 25 agosto 2022