Indennità di disoccupazione co.co. scuola: INPS sospende lettere richiesta restituzione somme

WhatsApp
Telegram

L’INPS ci comunica che l’Istituto ha deciso di sospendere tutte le note di addebito già inviate e di bloccare i nuovi invii, in attesa di un riesame complessivo della normativa, che sarà oggetto di un confronto con i ministeri competenti.

L’INPS ci comunica che l’Istituto ha deciso di sospendere tutte le note di addebito già inviate e di bloccare i nuovi invii, in attesa di un riesame complessivo della normativa, che sarà oggetto di un confronto con i ministeri competenti.

Ad essere interessati sono co.co.co. della scuola, assegnisti di ricerca e dottorandi, che a partire dal 2007 avevano fatto richiesta dell’indennità una tantum per il sostegno al reddito.

Il 7 ottobre 2014 però,  in una conferenza stampa, la FLC CGIL e NIDIL CGIL lanciano la campagna di denuncia #nonscherziamo: va garantito a tutti, indipendentemente dalla tipologia contrattuale, un sostegno al reddito quando scade il contratto; va inoltre introdotto un reddito minimo garantito come strumento di lotta alla povertà e liberazione dal ricatto.

Il video

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur