Indagine nelle scuole superiori: un giovane su 3 non conosce il suo medico di famiglia, idee poco chiare su screening oncologici. SONDAGGIO Gimbe

WhatsApp
Telegram

La battaglia per la tutela del diritto alla salute coinvolge anche i più giovani. Il progetto “La Salute tiene banco”, ideato dalla Fondazione GIMBE, mira a fornire ai ragazzi gli strumenti per diventare cittadini consapevoli e attivi nella difesa del SSN.

I risultati della survey: luci e ombre

Oltre mille studenti di Bologna hanno partecipato a un sondaggio che ha indagato le loro conoscenze in materia di salute.

Punti di forza

  • Consapevolezza dell’approccio globale alla salute: l’89,2% degli studenti riconosce l’interconnessione tra salute umana, animale e ambiente.
  • Apprezzamento del SSN: l’87,5% degli studenti comprende l’unicità del nostro sistema basato su universalismo, equità e uguaglianza.

Punti di debolezza

  • Mancanza di familiarità con il Medico di Medicina Generale: un terzo degli studenti non ha mai conosciuto il proprio MMG.
  • Disuguaglianze regionali: il 77,3% degli studenti è consapevole delle disparità di accesso alle cure tra le diverse regioni.
  • Uso inappropriato di antibiotici: il 66,5% degli studenti ha ricevuto almeno una volta una prescrizione di antibiotici per infezioni virali.
  • Scarsa conoscenza degli screening oncologici: solo il 56,9% degli studenti identifica correttamente i tre programmi offerti dal SSN.
  • Sovra-diagnosi e sovra-trattamento: il 56,7% degli studenti crede erroneamente che la diagnosi precoce di un tumore sia sempre un vantaggio.

I dati del progetto “La Salute tiene banco” evidenziano la necessità di educare i giovani alla cultura della prevenzione e alla promozione della salute. È fondamentale rafforzare la conoscenza del SSN e fornire gli strumenti per un utilizzo consapevole dei servizi sanitari. Il progetto continuerà a coinvolgere le scuole superiori per diffondere una cultura della salute consapevole e responsabile. La collaborazione tra istituzioni, scuola e cittadini è fondamentale per costruire un futuro sano e sostenibile per le nuove generazioni.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri