Incostituzionalità riforma Brunetta su malattia, risponde il Ministro

Stampa

red – Ieri abbiamo dato notizia dell’accoglimento da parte del Giudice del Lavoro di Livorno, Jacqueline Magi, del ricorso promosso dall’Unicobas, rimandando, per incostituzionalità, alla Corte Costituzionale e alle due Camere del Parlamento l’art 71 del Decreto Brunetta riguardante le decurtazioni degli stipendi in caso di malattia per i lavoratori dei pubblici dipendenti. Risponde Brunetta, precisando

red – Ieri abbiamo dato notizia dell’accoglimento da parte del Giudice del Lavoro di Livorno, Jacqueline Magi, del ricorso promosso dall’Unicobas, rimandando, per incostituzionalità, alla Corte Costituzionale e alle due Camere del Parlamento l’art 71 del Decreto Brunetta riguardante le decurtazioni degli stipendi in caso di malattia per i lavoratori dei pubblici dipendenti. Risponde Brunetta, precisando

La precisazione da parte del Ministro riguarda proprio l’art. 71, che, scrive sul comunicato, "non prevede alcuna riduzione dello stipendio in caso di malattia fino a 10 giorni ma solo la decurtazione del trattamento accessorio, cioè di quello legato alla effettiva prestazione o alla produttività dei dipendenti pubblici. Tale disposizione è prevista, per una durata diversa, anche all’interno di alcuni contratti collettivi nazionali di lavoro."

Vi rimandiamo all’articolo di ieri: Giudice del lavoro, incostituzionale decurtazione stipendio per malattia

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia