Argomenti Didattica

Tutti gli argomenti

“Incontro con l’autore” e l’amore per lettura e scrittura: un’UdA per la Secondaria Superiore

WhatsApp
Telegram

Se gli studenti sono lettori, lettori che leggono libri, le loro possibilità di successo scolastico aumentano incommensurabilmente: questo è quanto emerge da una molteplicità di studi condotti in tal senso.

Le abilità di alfabetizzazione, però, non sono migliorate in nessuna età e in nessun gruppo socioeconomico negli ultimi tre decenni. La lettura di libri adolescenziale – scrive la NCBLA – è in un declino senza precedenti. Ci sono due cose essenziali che possono essere fatte per far leggere e far leggere i tuoi studenti. In primo luogo, devi essere tu stesso un modello di lettura , specialmente per il cinquanta percento o più dei tuoi studenti che non hanno modelli di lettura per adulti a casa. E anche con le restrizioni di apprendimento dettate dai test obbligatori che sovraccaricano il tuo programma, dovresti cercare di trovare il tempo ogni giorno, o almeno settimanalmente, per leggere ad alta voce ai tuoi studenti, in particolare studenti delle scuole medie e superiori. Leggere ad alta voce estratti o articoli completi da libri, riviste e giornali interessanti e informativi amplia i vocabolari di bambini e ragazzi; espone gli studenti a un uso linguistico di qualità; e motiva i bambini a leggere da soli.

I buoni lettori fanno grandi scrittori

Se vuoi che i tuoi studenti scrivano bene, fai tutto il possibile per farli appassionare alla lettura. Non dare per scontato che aiutare gli studenti a migliorare le proprie capacità di lettura e scrittura sia solo responsabilità degli altri o della famiglia. Gli insegnanti delle scuole primarie, secondarie di I grado e secondarie di II grado devono promuovere la lettura e la scrittura in ogni situazione di classe, anche in scienze e matematica. Se i bambini non acquisiscono buone capacità di lettura e scrittura, non saranno mai in grado di passare a livelli più elevati di studio neppure in matematica e scienze, in generale nelle materie scientifiche e tecnologiche.

Reintroduci i tuoi studenti nella biblioteca della tua scuola e nella biblioteca pubblica della tua città

Molti dei tuoi studenti non sono stati mai accompagnati ad una biblioteca dalle loro famiglie. Non è sicuro presumere che ai tuoi studenti più grandi sia stato insegnato come fare ricerca o come utilizzare le risorse di una biblioteca. In troppe scuole agli studenti non viene mai insegnato come fare ricerca e la maggior parte degli adolescenti sarà troppo imbarazzato per chiedere aiuto a un adulto. Gli studenti delle scuole medie e superiori dovrebbero essere accompagnati, sovente, in visite guidate alla biblioteca pubblica. Devono sapere come accedere ai periodici attuali e ai numeri arretrati nelle emeroteche; come utilizzare una macchina per microfilm (ancora in uso in alcune biblioteche statali e regionali); come utilizzare i computer per cercare i libri e le informazioni di cui hanno bisogno e come trovare tali informazioni in biblioteca e su Internet. Devono sapere che la maggior parte delle biblioteche ha sezioni per giovani adulti con informazioni e intrattenimento create apposta per loro. Gli studenti devono sapere che i bibliotecari sono lì per aiutarli. Troppe cose oscure che lasciano i nostri giovani, per palese demerito nostro, all’oscuro del grande patrimonio umano rappresentato dai libri e dalle biblioteche (anche dalle emeroteche, per la verità).

Leggere materiale da Internet non equivale all’esperienza approfondita della lettura di libri

Insegna ai tuoi studenti come effettuare ricerche in una biblioteca e su Internet. Assicurati che i tuoi studenti sappiano che possono fidarsi dei materiali e delle informazioni che trovano nella biblioteca perché è già stata controllata da bibliotecari esperti. Assicurati che comprendano che, al momento, non esiste un vero e proprio controllo di qualità sul materiale messo a disposizione su Internet e che dovrebbero essere molto critici e diffidenti nei confronti delle informazioni che trovano in rete. Internet può essere meraviglioso, può dare tante informazioni, ma come dice il vecchio proverbio, è meglio prevenire che curare. La scelta del libro, dell’enciclopedia, delle riveste scientifiche (disponibili anche online) talvolta è la scelta migliore.

L’uso della posta elettronica da parte degli studenti

Molte persone usano un linguaggio abbreviato quando inviano e-mail e spesso usano il mezzo per domande e risposte rapide, ma ciò non significa che sia l’unico modo per utilizzare la posta elettronica. Incominciamo a reiventarci. Resuscita, in te e nei tuoi alunni, l’arte della scrittura di lettere nelle tue classi e applicala alle e-mail. Aiuta i tuoi studenti a capire che c’è un tempo e un luogo per le note stenografiche sull’e-mail (spesso e di più negli sms), ma che il mezzo può anche essere utilizzato per scrivere e inviare lettere personali, lettere d’affari, saggi, riflessioni, aneddoti, racconti, osservazioni umoristiche e qualsiasi modalità di comunicazioni scritte lunghe e brevi. Fai in modo che utilizzino le mail per inviarti le riflessioni, i temi, i racconti e qualsivoglia delle loro elaborazioni.

Sbarazzati dei dizionari e dei tesauri per “studenti”

Sbarazzati dei thesauri (o tesauri) per “studenti”. Sono orribili e talvolta rappresentano un vero e proprio spreco di soldi. Usa veri dizionari “per adulti” e insegna ai tuoi studenti ad usarli non appena riescono a leggere e comprendere l’ordine alfabetico. I dizionari vecchio stile con fantastiche illustrazioni in bianco e nero affascinano i bambini. Gli studenti più giovani amano essere considerati abbastanza maturi da utilizzare strumenti per adulti. Gli studenti più grandi devono capire che il controllo ortografico è un pessimo sostituto di un dizionario. Pessimo e ricolmo, talvolta, di errori.

Dai un’occhiata alla letteratura

Hai mai invitato i tuoi studenti a tuffarsi nella poesia, nella narrativa, nelle grandi biografie, nelle memorie, nella storia e nella scienza? Includete, nel corso dei vostri programmi formativi una vasta gamma di libri che interessano ragazzi e ragazze? Includete la letteratura che rifletta l’ampia varietà di esperienze culturali degli italiani e, al contempo, quella degli europei e delle più importanti letterature mondiali (anche quelle tradotte in lingua italiana, per maggiore comodità)? Includi la letteratura che amplia la comprensione del mondo da parte dei tuoi studenti? Troppo spesso – scrive la NCBLA – i critici dell’educazione accusano i sostenitori del multiculturalismo di respingere il “canone occidentale” a favore di un’esposizione più diversificata.

I bambini e gli adolescenti hanno bisogno di leggere saggistica

I bambini e gli adolescenti – scrive la NCBLA – hanno bisogno di leggere saggistica, nonché storie di fantasia e storiche che presentano persone con eredità etniche simili alla loro, e hanno bisogno di leggere storie su eredità etniche e culturali diverse dalla loro. l’inclusione deve viaggiare sul filo della letteratura. Gli studenti hanno bisogno di conoscere le storie degli uomini che hanno fondato il nostro Paese e hanno bisogno di conoscere anche le storie delle donne che hanno costruito la nostra nazione e anche l’Europa (Altiero Spinelli, ad esempio, o Ernesto Rossi, Mario Albertini e Sergio Pistone). Gli studenti devono leggere narrativa con protagonisti maschili e alcuni con protagoniste femminili. I protagonisti dell’Italia: da Alcide De Gaspari a Piersanti Mattarella, da Rosario Livatino e Paolo Borsellino. Perché no, anche grandi narratori come Giovanni Verga e Luigi Pirandello.

Familiarità con l’ampia varietà di libri disponibili per bambini e ragazzi.

Incoraggia i tuoi colleghi a modificare i loro programmi di formazione degli insegnanti e insistere sul fatto che i corsi di letteratura per bambini e giovani adulti siano un requisito obbligatorio per gli insegnanti. Trasformare uno studente in un lettore per tutta la vita – scrive la NCBLA – dipende spesso dalla corrispondenza del libro giusto con il giovane giusto. Non puoi facilitare tale interazione se non hai familiarità con l’ampia varietà di libri disponibili per bambini e ragazzi. Una buona scrittura è molto più della grammatica e dell’ortografia. A molti insegnanti non sono stati forniti gli strumenti necessari per insegnare agli studenti a scrivere bene.

Aiutare i suoi studenti a diventare scrittori migliori

A molti insegnanti non è stato insegnato a viaggiare oltre la grammatica e l’ortografia di base. La formazione degli insegnanti deve espandersi in modo che ogni insegnante sappia come aiutare i suoi studenti a diventare scrittori migliori.

“Incontro con l’autore”: un’UdA per la Secondaria Superiore

“Incontro con l’autore”. Questo il titolo dell’UdA realizzata per gli alunni della scuola secondaria superiore, dai docenti brillanti Istituto Enrico Mattei (Ist. tec. economico – liceo scientifico – liceo delle scienze umane – liceo economico sociale) di San Lazzaro di Savena guidato brillantemente dal Dirigente Scolastico Dott. Roberto Fiorini. Prodotti dell’UdA: Intervista ragionata ad uno scrittore / saggista e produzione di un testo riflessivo.

UDA-Incontro-con-lautore

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur