Incontro all’Aran per gli scioperi, Anief: comunicazione volontaria e intervalli dopo le festività

WhatsApp
Telegram

Il giovane sindacato convocato per la prima volta come rappresentativo del contratto. Cavallini, presidente Anief Campania: «Presentate le nostre istanze, ci saremo anche il mese prossimo»

Il giovane sindacato della scuola Anief è stato convocato per la prima volta all’Aran come sindacato rappresentativo del comparto Istruzione e Università. Erano presenti Chiara Cozzetto, segretaria del Consiglio nazionale di Anief, e Stefano Cavallini, presidente di Anief Campania. Quest’ultimo ai microfoni di Teleborsa ha chiarito le ragioni dell’incontro e spiegato che Anief sarà presente all’Aran anche il mese prossimo. «Per noi – sottolinea Cavallini – è stato un appuntamento storico. La tematica della convocazione non era per niente banale, trattandosi di un incontro preliminare riguardante gli scioperi del comparto. Anief ha presentato le proprie istanze che riguardano soprattutto la non compressione del diritto allo sciopero che deve riguardare sia il personale docente che il personale Ata”.

Nel suo intervento c’è stato spazio per vari aspetti riguardanti il diritto allo sciopero, ma anche la comunicazione “volontaria” e l’opportunità di definire degli “intervalli” alla ripresa delle attività scolastiche dopo le festività. «Sono osservazioni iniziali che comporteranno una riflessione da parte di tutti», ha concluso Cavallini.

WhatsApp
Telegram

Concorso ordinario secondaria: diventerà annuale. Nessuna prova preselettiva. Eurosofia mette a disposizione i propri esperti