Incontro al Ministero su concorso e TFA rimandato a giovedì 6 settembre. FLC CGIL chiede sia presente il Ministro

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

red – Vana attesa per i precari in manifestazione ieri davanti al Ministero. L’incontro tra OO.SS. e Ministero programmato sui temi del concorso e TFA è stato rimandato ad uno specifico incontro fissato per giovedì 6 settembre.

red – Vana attesa per i precari in manifestazione ieri davanti al Ministero. L’incontro tra OO.SS. e Ministero programmato sui temi del concorso e TFA è stato rimandato ad uno specifico incontro fissato per giovedì 6 settembre.

La FLC CGIL ribadirà la propria posizione sulle politiche di reclutamento che partono dalla richiesta di un’adeguata politica degli organici del personale docente ed ATA. Soltanto dopo aver liberato risorse per un piano pluriennale di stabilizzazioni che porti al vero esaurimento delle graduatorie esistenti, si potrà parlare di un concorso che ripristini le normali forme di reclutamento evitando di generare false illusioni e nuovo precariato.

La Gilda degli insegnanti sottolinea che la riunione è stata rimandata per lo stato di incertezza in cui grava tuta la questione dei concorsi e dei TFA.  Dopo le esternazioni del Ministro, la Gilda degli Insegnanti insieme con le altre OO.SS.  ha ribadito che è necessario fare chiarezza in particolare per tutelare le posizioni dei docenti inseriti nelle Gae. Serve quindi un percorso condiviso che consenta di rimodellare il sistema concorsuale.

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso: con esempi di prova orale già pronti e simulatore EDISES per la prova scritta. A 150 EURO