Incendiano una scuola dismessa, 4 minorenni denunciati. La loro motivazione? “Non sapevamo cosa fare”

WhatsApp
Telegram

Quattro minorenni sono stati identificati e denunciati alla procura dei minori per danneggiamento dopo aver appiccato un incendio all’interno della scuola dismessa Papa Giovanni di Nichelino.

L’incendio è avvenuto la sera del 23 marzo. I ragazzi, tutti residenti in zona, sono entrati nell’edificio, che non essendo più utilizzato da anni è poco sorvegliato, e hanno dato fuoco ad alcuni oggetti. Le fiamme hanno rapidamente avvolto una parte dell’edificio, ma sono state domate dai vigili del fuoco intervenuti sul posto.

Le indagini della polizia locale, coordinate dal sostituto procuratore della procura dei minori Emma Avezzù, sono scattate subito dopo l’allarme. Gli agenti hanno acquisito le immagini delle telecamere di sorveglianza della zona e ascoltato le testimonianze dei passanti e dei residenti. Grazie a questi elementi, i quattro responsabili sono stati identificati e denunciati.

I ragazzi, che hanno tra i 14 e i 16 anni, hanno confessato di aver appiccato l’incendio “perché non sapevamo cosa fare”. Sono stati inoltre sentiti in merito ad altri atti vandalici avvenuti in città nel corso delle ultime settimane, tra cui cassonetti bruciati e la devastazione della piazza centrale la notte di Capodanno.

Il Comune di Nichelino ha annunciato un piano di potenziamento degli occhi elettronici in città, con l’inserimento di nuove videocamere in piazza Di Vittorio e ai varchi cittadini. Le nuove telecamere saranno attive nelle prossime settimane.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri