Incarichi da GPS e supplenze, precedenze Legge 104/92: le info utili. FAQ UFFICIALE

Stampa

Al via le domande per le supplenze docenti 2021/22 annuali e fino al termine delle attività didattiche. Possono presentare la domanda tutti gli aspiranti inclusi nelle GaE, che non hanno già ottenuto la nomina in ruolo, e quelli inclusi nelle GPS.

Per quanto riguarda le precedenze Legge 104/92, il Ministero, nella guida pubblicata sul proprio sito, precisa che tale sezione non è obbligatoria. L’aspirante può indicare un eventuale diritto per la legge 104/92. Tra le azioni disponibili è possibile scegliere la modalità “Inserisci”.

Assunzioni e supplenze GPS: al via la domanda, il link per accedere. Requisiti, preferenze, precedenze. GUIDA PER IMMAGINI

Una volta indicata la presenza del riconoscimento della L.104/92 , tutti gli elementi relativi a tale sezione sono obbligatori. L’aspirante può procedere ad allegare alla domanda un unico documento in formato pdf o se necessario può creare una cartella compressa (.zip) contenente tutti i documenti necessari.

Nel caso si voglia sostituire il documento allegato è necessario caricarne un altro in sostituzione.

Scegliendo la sezione relativa alla precedenza di cui all’articolo 21 e all’articolo 33, comma 6 della Legge 104 l’aspirante deve indicare il comune di residenza in cui tale precedenza si deve operare e compilare la parte in basso della schermata.

Question time: le risposte ai quesiti più frequenti posti dai nostri lettori

Martedì 10 agosto alle 14.30 con Chiara Cozzetto (Anief)

Mercoledì 11 agosto alle 16.00 con Manuela Pascarella (Flc Cgil)

Giovedì 12 agosto alle 14.30 con Attilio Varengo (Cisl Scuola)

Venerdì 13 agosto alle 14.30 con Paolo Pizzo (Uil Scuola).

Gli spazi informativi saranno condotti da Andrea Carlino, giornalista di Orizzonte Scuola.

Assunzioni e supplenze GPS: al via la domanda, il link per accedere. Requisiti, preferenze, precedenze. GUIDA PER IMMAGINI

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione