In una scuola di Palermo il 52% degli iscritti è di origine straniera

di redazione

item-thumbnail

In un istituto comprensivo di Palermo i bambini stranieri sono il 52% degli iscritti, che sono pari a 980 alunni.

Le nazionalità sono varie: bengalesi (i più numerosi), tunisini, marocchini, nigeriani, ghanesi e cinesi. oltre alle lezioni mattutine, gli alunni tornano il pomeriggio a scuola per studiare le tradizioni della propria cultura.

“Qui non esistono le paure che si respirano fuori, siamo una grande famiglia – spiega il dirigente scolastico a Repubblica – a scuola si impara a stare tutti insieme. In questo senso i bambini hanno tanto da insegnare agli adulti”

Versione stampabile
Argomenti:

soloformazione