In una scuola di Brescia bambini non cantano “Astro del ciel” per non offendere le altre fedi

WhatsApp
Telegram

Gli alunni della scuola non cantano Astro del ciel per “non offendere altre fedi” ed è polemica. È accaduto nel corso del “Saggio di Inverno” in provincia di Brescia.

I bambini hanno intonato la melodia ma senza cantarne le
parole.

“Anche se lo Stato e la scuola si dichiarano laici nella
loro autonomia, vorremmo che nelle scuole sul territorio si
facessero “Concerti di Natale” e non “Saggi d’inverno” dove i
ragazzi si sentano liberi di cantare “Astro del Ciel” senza
pensare di poter offendere od escludere gli scolari che
appartengono ad altre culture o ad ad altre religioni o si
dichiarano atei”, ha detto l’assessore alla cultura del comune
Bresciano Elena Franceschini.

WhatsApp
Telegram

Eurosofia e Udir presentano l’evento formativo “PNRR, Start-up per dirigenti scolastici – Attuazione delle linee di investimento”. Roma 25 agosto 2022