In Piemonte un pool di prof vigilerà sul bullismo

Stampa

Tutti i sette distretti scolastici della provincia di Alessandria saranno rappresentati nel “Pool antiviolenza” per combattere negli istituti superiori dell’Alessandrino il bullismo e il cyberbullismo.

Il pool sarà un gruppo di lavoro tecnico, che sfrutterà le specifiche competenze degli insegnanti: avranno il compito di rilevare i segnali inviati dai ragazzi e mediare i conflitti tra scuola e famiglie.

Il pool affiancherà gli esperti del Team Scuola No Violenza con seminari e incontri formativi per docenti, alunni e famiglie.

“I due soggetti non lavoreranno separati – ha spiegato Pierangela Dagna, nuovo dirigente tecnico dell’Ufficio scolastico del Piemonte -. Si interfacceranno e si aiuteranno condividendo le esperienze”.

Tutte le attività del Pool, di cui faranno parte anche la referente contro la violenza e il bullismo dell’Ust, Caterina Buzzi, e il funzionario di area legale Roberto Pavanello, verranno monitorate per capire dove si può intervenire e quando è meglio invece far intervenire la polizia.

Stampa

Eurosofia: Analisi Comportamentale Applicata (ABA) tra i banchi di scuola. Non perderti questa grande opportunità formativa