In Piemonte le scuole hanno l’obbligo di misurare la temperatura degli studenti

Stampa

Un’ordinanza firmata dal presidente della Regione Piemonte obbliga le scuole a misurare la temperatura degli studenti prima dell’ingresso a scuola.

Se l’istituto non potesse farlo, dovrà prevedere un meccanismo di verifica quotidiana (attraverso un’autocertificazione che potrà essere fornita sul registro elettronico, sul diario o su un apposito modulo) per controllare che la temperatura sia stata effettivamente misurata dalla famiglia.

Se lo studente non ha con sé l’autocertificazione, la scuola avrà l’obbligo di misurare la febbre per consentirne l’ingresso in classe, anche avvalendosi dei volontari delle associazioni, come Protezione civile e carabinieri.

La Regione Piemonte, per garantire questa procedura, ha stanziato 500.000 euro per l’acquisto di termometri o termoscanner.

Ordinanza

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur