In pensione dal 1° settembre solo 24mila docenti, Anief: basta paletti, abbiamo gli insegnanti più vecchi al mondo

WhatsApp
Telegram

Anief – “Quest’anno saranno troppo pochi gli insegnanti che usciranno della scuola per andare in pensione”: il commento sui 24.531 docenti che hanno presentato domanda di pensionamento è di Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief.

Il sindacalista è rammaricato, perché l’addio a Quota 100, solo parzialmente compensato con Quota 102, peraltro transitoria perché in vigore un solo anno, ha costretto molti insegnanti a rimandare l’appuntamento con la pensione. Anche gli Ata che dal prossimo 1° settembre lasceranno il servizio saranno una quota limitata, meno di 10mila.

“Il problema – ha detto Pacifico a Italia Stampa – è che nella scuola non è stato ancora riconosciuto quel burnout che invece gli studi clinici evidenziano da tempo”. Senza dimenticare che “sarebbe giusto svecchiare la classe insegnante italiana, tra le più vecchie al mondo, andando a consentire, dopo 35 anni di contributi versati, di poter andare in pensione senza penalizzazioni”.

Anief chiede, quindi, l’uscita a 63 anni per tutti i dipendenti della scuola, includendoli nell’elenco delle professioni gravose che meritano l’anticipo senza tagli all’assegno di pensione: l’incidenza tumorale a fine carriera risulta infatti molto più alta rispetto ad altri comparti pubblici e privati. Come va data la possibilità ai docenti del riscatto gratuito della laurea. Il sindacato, invece, respinge la soluzione prospettata dal Governo di approvare dal 2023 ‘Opzione per tutti’, che come l’anticipo ‘Opzione Donna’ sottrae dall’assegno pensionistico fino al 35-40% che corrispondono a 500-600 euro al mese sottratti illegittimamente a chi ha lavorato una vita.

Per informazioni sui pensionamenti nella scuola e nella PA, si può visitare il sito di Cedan S.r.s.l. oppure rivolgersi alla sede di consulenza più vicina.

Pensioni docenti 2022, sono 24.531. Mobilità, in quali scuole ci saranno posti liberi. In aggiornamento

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VII ciclo, ecco il bando. Corso di preparazione: proroga prezzo scontato 120 euro al 31 maggio